Rhizophora racemosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rhizophora racemosa
Rhizophora trees.jpg
Rhizophora racemosa
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Rhizophorales
Famiglia Rhizophoraceae
Tribù Rhizophoreae
Genere Rhizophora
Specie R. racemosa
Classificazione APG
Ordine Malpighiales
Famiglia Rhizophoraceae
Nomenclatura binomiale
Rhizophora racemosa
G.Mey., 1818

Rhizophora racemosa G.Mey., 1818 è una pianta della famiglia Rhizophoraceae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è presente, con popolazioni molto frammentate, nelle mangrovie lungo la costa pacifica dell'America Centrale, la costa settentrionale del Sud America e la costa atlantica dell'Africa. In America è riportata in Brasile, Colombia, Guiana Francese, Panama, Trinidad e Tobago e Venezuela. Lungo la costa pacifica si estende dalla Costa Rica all'Ecuador, includendo le isole Cocos. In Africa è più diffusa di quanto non lo sia nelle Americhe e si trova dalla Mauritania meridionale all'Angola.[1]

Cresce nelle aree costiere in prossimità delle foci dei fiumi, necessitando di un certo grado di salinità.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ellison, A., Farnsworth, E. & Moore, G. 2010, Rhizophora racemosa, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 9 gennaio 2017.
  2. ^ (EN) Rhizophora racemosa, in The Plant List. URL consultato il 9 gennaio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica