Renate Gebhard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renate Gebhard
Renate Gebhard daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Durata mandato 5 marzo 2013 –
in carica
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
Gruppo misto (componente Minoranze linguistiche)
Coalizione Italia. Bene Comune
Circoscrizione Trentino-Alto Adige
Incarichi parlamentari
Membro e segretario della VI Commissione (Finanze)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Südtiroler Volkspartei
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Avvocato

Renate Gebhard (Bolzano, 2 maggio 1977) è una politica italiana, dal 2013 deputata per la Südtiroler Volkspartei.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Originaria di Lazfons, frazione di Chiusa, si è diplomata all'istituto tecnico commerciale a Bressanone ed è laureata in giurisprudenza, avendo studiato presso le università di Innsbruck, Padova e Genova. Dal 2006 esercita la professione di avvocato.

Iscritta alla SVP-Frauen, sezione femminile della Südtiroler Volkspartei, la Gebhard è stata consigliere comunale nel suo comune d'origine.

Nel 2013, dopo essersi classificata al secondo posto nel turno di elezioni primarie indette dal suo partito per ripartire le candidature alla Camera dei deputati, alle elezioni politiche del 2013, è stata eletta deputata della XVII Legislatura. Alla Camera, assieme agli altri 5 eletti della SVP, si iscrive alla componente del gruppo misto Minoranze linguistiche e fa parte della Commissione Finanze e della Commissione Parlamentare per l'attuazione del federalismo fiscale.

Alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 si ricandida alla camera bassa per la lista unificata SVP-PATT nel collegio uninominale di Bressanone; le urne la vedono uscire vincente con il 64,98% delle preferenze, garantendole la riconferma a Montecitorio[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]