Redondo Beach (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Redondo Beach
ArtistaPatti Smith
Autore/iPatti Smith, Richard Sohl, Lenny Kaye
Genere[1]Hard rock
Punk rock
Proto-punk
StileReggae[2]
Edito daArista Records
Pubblicazione
IncisioneHorses (1975)
Data13 dicembre 1975
Durata3:26
Horses (1975) – tracce
Precedente
Gloria
Successiva
Birdland

Redondo Beach è un brano musicale contenuto nell'album di esordio Horses di Patti Smith. È l'artista stessa a raccontare la genesi del testo della canzone, scritto nel 1971 in seguito ad una violenta lite con la sorella Linda. Le parole, che narrano del suicidio di una ragazza innamorata di un'altra ragazza[2], vengono poi innestate su di un ritmo reggae.[2]

La cover di Morrissey[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Redondo Beach/There Is a Light That Never Goes Out.

Il brano è stato successivamente reinterpretato da Morrissey e pubblicato, come doppio A-side assieme a There Is a Light That Never Goes Out, il 28 marzo del 2005 per promozionare l'album dal vivo Live at Earls Court, del 2005. Edito dall'etichetta Sanctuary/Attack Records, il disco raggiunse la posizione numero 11 della UK Singles Chart.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • UK 7"
  1. Redondo Beach (live at Earls Court, 18 dicembre 2004) - 4:03
  2. There Is A Light That Never Goes Out (live at Earls Court, 18 dicembre 2004) - 4:47
  • UK CDs
  1. Redondo Beach (live at Earls Court, 18 dicembre 2004) - 3:59
  2. There Is A Light That Never Goes Out (live at Earls Court, 18 dicembre 2004) - 4:01
  3. Noise Is The Best Revenge (BBC Janice Long session, 2004) - 4:03

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2005)[4][5][6][7] Posizione
Regno Unito 11
Irlanda 45
Svezia 33
Eurochart Hot 100 Singles 41
Hot 100 Singles Sales 10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pagina su Horses, allmusic.com. URL consultato l'11 luglio 2008.
  2. ^ a b c (EN) Pagina su Redondo Beach di Patti Smith, allmusic.com. URL consultato l'11 luglio 2008.
  3. ^ Passions Just Like Mine - Release information
  4. ^ (EN) UK chart, su chartstats.com. URL consultato il 4 marzo 2008.
  5. ^ (EN) European charts, su acharts.us. URL consultato il 2 aprile 2008.
  6. ^ (EN) European Hot 100 Singles[collegamento interrotto], Billboard, 16 aprile 2005. URL consultato il 4 febbraio 2008.
  7. ^ (EN) Hot Singles Sales[collegamento interrotto], Billboard, 30 aprile 2005. URL consultato il 2 aprile 2008.