Re della terra selvaggia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re della terra selvaggia
Beasts of the Southern Wild.JPG
La protagonista Quvenzhané Wallis in una scena del film.
Titolo originaleBeasts of the Southern Wild
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno2012
Durata93 min
Rapporto1,85 : 1
Generedrammatico, fantastico
RegiaBenh Zeitlin
SoggettoLucy Alibar
SceneggiaturaLucy Alibar e Benh Zeitlin
ProduttoreDan Janvey, Josh Penn e Michael Gottwald
Co-produttori: Matthew Parker e Chris Carroll
Produttori associati: Casey Coleman, Annie Evelyn, Nathan Harrison e John Williams
Produttore esecutivoPhilipp Engelhorn, Michael Raisler e Paul Mezey
Casa di produzioneCinereach, Court 13 Pictures, Journeyman Pictures
Distribuzione (Italia)Satine Film, Bolero Film
FotografiaBen Richardson
MontaggioCrockett Doob e Affonso Gonçalves
Effetti specialiMolecule (effetti visivi), Space Division
MusicheDan Romer e Benh Zeitlin
ScenografiaAlex DiGerlando
CostumiStephani Lewis
TruccoCarlos Savant
Interpreti e personaggi
  • Quvenzhané Wallis: Hushpuppy
  • Dwight Henry: Wink
  • Levy Easterly: Jean Battiste
  • Lowell Landes: Walrus
  • Pamela Harper: Little Jo
  • Gina Montana: Miss Bathsheba
  • Amber Henry: LZA
  • Jonshel Alexander: Joy Strong
  • Nicholas Clark: Sticks
  • Joseph Brown: Winston
  • Henry D. Coleman: Peter T
  • Kaliana Brower: T-Lou
  • Philip Lawrence: Dr. Maloney
  • Jimmy Lee Moore: Sgt. Major
  • Jovan Hathaway: The Cook
Doppiatori italiani

Re della terra selvaggia (Beasts of the Southern Wild) è un film del 2012 diretto da Benh Zeitlin e sceneggiato da Zeitlin e Lucy Alibar su un'opera teatrale della Alibar intitolata Juicy and Delicious.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hushpuppy è una bambina di sei anni che vive, assieme al padre Wink, in una comunità bayou chiamata "Bathtub", nelle paludi nel profondo sud della Louisiana, denominata anche "grande vasca" per le continue alluvioni che avvengono in quella zona a causa dei cicloni.

Wink si dimostra un padre severo ma allo stesso tempo affettuoso per Hushpuppy, a cui insegna come sopravvivere nel mondo. In quel tempo le temperature della Terra sono in aumento ed i ghiacci di conseguenza iniziano a sciogliersi; ciò provoca l'inizio di tempeste e quindi l'imminente avanzata di un uragano che comporterà l'aumento del livello delle acque. Questo causerà la liberazione di alcune creature preistoriche chiamate Aurochs.

Il padre scopre di soffrire di una grave malattia e cerca quindi di preparare la piccola figlia alla vita futura senza di lui. Il suo più grande desiderio è che la figlia non abbandoni questa terra, e che un giorno ne possa divenire la regina. Ma quando la malattia si fa più grave, Hushpuppy parte alla ricerca della madre.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Opera prima del regista Benh Zeitlin, il film è stato girato interamente in 16 millimetri con una piccola troupe professionale e l'aiuto di decine di residenti locali nei dintorni di Montegut, in Louisiana. Il film è stato girato con attori non professionisti e con un budget limitato.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha vinto la Caméra d'or al Festival di Cannes 2012, dove ha gareggiato nella sezione Un Certain Regard. Inoltre, ha vinto il Gran premio della giuria: U.S. Dramatic al Sundance Film Festival 2012, dove è stato presentato in anteprima. Successivamente il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Re della terra selvaggia, mymovies. URL consultato il 3 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema