Radio Tele Trentino Regionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Radio Tele Trentino)

Radio Tele Trentino Regionale (RTTR) è un gruppo editoriale radiotelevisivo del Trentino-Alto Adige. Ne fanno parte storicamente l'emittente radiofonica "RTT La Radio" e quella televisiva "RTTR La Televisione", alle quali si sono successivamente aggiunte la all-news "Tv Alpi" (30 novembre 2009), il canale musicale "Rtt Music Tv" (11 marzo 2011), il tematico "Terra Trentina" (31 marzo 2011) e il canale storico "History Lab" (17 ottobre 2011). Tv Alpi e Rtt Music Tv vengono chiuse nel 2014.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

RTT La Radio[modifica | modifica wikitesto]

RTT La Radio
Data di lancio 1975
Share di ascolti 14.000 (2015[1])
Editore Media Srl
Nomi precedenti Radio Tridentum Regionale
Sito web http://www.rttlaradio.it

Fondata a Trento nel 1975 da una cooperativa di cinque giornalisti locali (Ettore Zampiccoli,[2] Armando Detassis,[3] Giampaolo Pretti, Antonino Vischi e Maurizio Struffi) con il nome di Radio Trento e poi Radio Tele Trentino, gli esordi furono quelli pionieristici e "irregolari" comuni alle cosiddette "radio pirata" o "radio libere" dell'epoca, con programmi caratterizzati dagli interventi diretti degli ascoltatori, da dediche, giochi e dall'ampio spazio dedicato alla musica. Nel 1980, pur nell'estrema scarsità di finanziamenti, prese corpo l'iniziativa di creare anche un'emittente televisiva, "Tele Tridentum", e venne coniata l'attuale denominazione comune di RTTR (Radio Tele Trentino Regionale).

La sicurezza economica venne raggiunta nel 1981, quando radio e televisione furono acquisite da Egidio Demarchi, imprenditore trentino attivo nei campi della ristorazione, dell'abbigliamento e del commercio di elettrodomestici ma intenzionato a entrare anche nel settore dell'editoria radiotelevisiva. La nuova proprietà impresse subito all'attività ancora amatoriale delle due emittenti una svolta manageriale e professionale che le portò rapidamente a trasformarsi «in una delle realtà più importanti nel mondo della comunicazione in Trentino»,[4] al punto che venticinque anni dopo, nel 2005, il cavalier Demarchi si meritò l'aquila di San Venceslao, sigillo e massimo riconoscimento della città di Trento, per il suo impegno nel campo dell'informazione.[5]

Da Settembre 2007 a Maggio 2014 viene affidata la direzione artistica Valerio Gallorini che la porta in poco tempo ai vertici di ascolto della regione utilizzando un Format di musica selezionatissima e notizie. Pochi i programmi con conduzione in particolare Evolution club chart, Super Sound e Diretta Stadio[6]. L'attuale direttore della redazione è Marica Terraneo.[7].

RTTR La Televisione[modifica | modifica wikitesto]

RTTR La Televisione
Paese Trentino-Alto Adige
Lingua Italiano
Target Tutti
Data di lancio 1980
Share 468.501[8] (, )
Sito Sito ufficiale
Diffusione
Terrestre
Digitale

È nata tra il 1980 e il 1981, col nome di "Tele Tridentum" da una emittente radiofonica e le prime trasmissione furono fatte in uno scantinato della Chiesa di San Pio, nel 1981 fu notata da Egidio Demarchi e prese il nome di "RTTR".

Fu la prima televisione del Trentino-Alto Adige, in analogico con 166.000 spettatori giornalieri[9][10], ed è stata la tv privata più vista in Trentino-Alto Adige anche in digitale terrestre fino al 2014.[senza fonte]

Fa parte del gruppo "Radio Tele Trentino Regionale" nato nel 1975 che accomuna radio e televisioni. Nel 2008 viene nominato direttore generale Valerio Gallorini a seguito dei problemi di salute di De Marchi, il quale un anno dopo muore. La direzione generale di Gallorini dura fino al Maggio 2014. L'attuale direttore della redazione è Marica Terraneo. Il 3 novembre 2011 il canale trasmette il programma di Michele Santoro Servizio pubblico[11]. attraverso la rete di emittenti locali denominata PUBLISHARE.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati Audiradio 2010.
  2. ^ "Conoscimi", sul sito di Ettore Zampiccoli.
  3. ^ "Morto Detassis, giornalista di vaglia", Alto Adige del 15 febbraio 2004, p. 13.
  4. ^ "Dellai ricorda l'editore Egidio Demarchi", l'Adige del 5 marzo 2009.
  5. ^ "L'Aquila a Egidio Demarchi, il signore di Rttr", Trentino del 30 marzo 2005, p. 18.
  6. ^ Palinsensto sul sito ufficiale
  7. ^ Silvia Senette - da redattore di Rttr a direttore di Rtt La Radio e Tv Alpi su Primaonline
  8. ^ Dati Auditel al 29 febbraio 2012.
  9. ^ Dati del 2008
  10. ^ Chi siamo su RTTR La televisione
  11. ^ RTTR Trento su StoriaradioTv

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]