Quintet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quintet
Quintet film 1979.png
Vittorio Gassman in una scena del film
Titolo originaleQuintet
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1979
Durata114 min
RapportoDeLuxe
Generefantascienza, drammatico
RegiaRobert Altman
SoggettoRobert Altman, Lionel Chethwind, Patricia Resnick
SceneggiaturaFrank Barhydt, Robert Altman, Patricia Resnick
ProduttoreRobert Altman
FotografiaJean Boffety
MontaggioDennis M.Hill
MusicheTom Pierson
ScenografiaLeon Ericksen
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Quintet è un film di fantascienza del 1979 diretto da Robert Altman.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un futuro imprecisato, dominato dai ghiacci, dove la presenza umana conta le ultime persone nell'attesa che il "ciclo" della vita finisca, Essex, un cacciatore di foche, arriva in una cittadina imprecisata dove l'attività principale è il Quintet: gioco da tavolo praticato dalla popolazione della cittadina, divisa in rigide caste, al vertice delle quali si trova quella dei giocatori di quintet. Questo si sviluppa in tornei di cinque partecipanti. Sembra essere per questa gente l'unico motivo di "vita" tra una popolazione resa sterile dalla riproduzione per clonazione, ormai rassegnata ad essere l'ultima e né l'affacciarsi del ritorno della fertilità, né il ritorno di animali che si credevano estinti da decenni sembra risolvere la dilagante crisi morale in un mondo dove non v'è più nulla da vedere, da imparare. Il quintet racchiude infatti un mondo di violenza ritualizzata che prevede l'eliminazione fisica dei perdenti. L'unica manifestazione di vita intelligente prevede la fine della stessa: un gioco dove non si può decidere se partecipare; ci si ritrova dentro, come nella vita, preciserà Gregor nel monologo che racchiude l'essenza del film.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]