Pterocles orientalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pterocles orientalis
Pterocles orientalis.jpg
Rappresentazione artistica di un esemplare maschio di P. Orientalis (a sinistra) e di un esemplare femmina (a destra).
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Pterocliformes
Famiglia Pteroclidae
Genere Pterocles
Specie ''P. orientalis''
Nomenclatura binomiale
Linnaeus,
Pterocles orientalis, 1758
Nomi comuni

Ganga unibande

La Ganga (Pterocles orientalis) è un uccello della famiglia pteroclidae tipico degli ambienti desertici o steppici. È possibile osservarlo nidificare in tutta la Penisola Iberica, in Africa del nord Ovest, e nel Mediterraneo orientale. in Asia (Kazakhstan, Pachistan e Cina Occidentale) è possibile osservare la forma Orientale "P. o. arenarius" (Pallas, 1775) Questa specie vive in gruppi gregari ma a differenza di altre specie simili evita aree completamente prive di vegetazione. Nidifica in escavazioni poco profonde del terreno, deponendo tre uova caratterizzate da intricati disegni. Entrambi i genitori covano le uova a turno, ma solo il maschio porta acqua e cibo.

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

È lungo mediamente 33–39 cm e pesa 300–615 g [2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Uovo di P. Orientalis.

Il maschio è caratterizzato da testa, collo e petto grigio tortora. Le parti inferiori sono nere e quelle superiori sono marrone dorato con segni più scuri sulle copritrici. Attorno alla parte grigia del petto c'è una sottile riga nera, e una chiazza castana decora la gola. La femmina ha le copritrici, il petto e la testa più mimetiche, di tonalità marrone con segni più sottili, le parti inferiori e la riga nera sul petto sono identiche alla livrea del maschio. La testa è piccola e simile a quella di un piccione, ma il corpo è tarchiato e compatto, le ali sono lunghe e appuntite con la pagina inferiore bianca, che col petto nero rendono agevole l'identificazione in volo. Vola in stormi a luoghi adatti per l'abbeverata alle prime luci del giorno.

Il richiamo è un delicato chowrrr rrrr-rrrr.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pterocles orientalis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017.
  2. ^ CRC Handbook of Avian Body Masses by John B. Dunning Jr. (Editor). CRC Press (1992), ISBN 978-0-8493-4258-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli