Professor T. (serie televisiva tedesca)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Professor T.
2017-11-03 Setbesuch Professor T ZDF Krimiserie-4218.jpg
Titolo originaleProfessor T.
PaeseGermania
Anno2017-2020
Formatoserie TV
Generepoliziesco
Stagioni4
Episodi16
Durata60 min (episodio)
Lingua originaletedesco
Rapporto16:9
Crediti
RegiaThomas Jahn
SceneggiaturaThomas Jahn, Christoph Mathieu, Sebastian Heeg, Ben Braeunlich, Georg Hartmann, Burkhardt Wunderlich
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheJens Oettrich
ProduttoreSam Davis, Daniela Zentner
Produttore esecutivoSam Davis, Eric Wirix
Casa di produzioneRowboat Film, Fernsehproduktion
Prima visione
Prima TV originale
Dal4 febbraio 2017
All'8 maggio 2020
Rete televisivaZDF (st. 1-2)
ZDFmediathek (st. 3-4)
Prima TV in italiano
Dal14 ottobre 2018
Alin corso
Rete televisivaRai 2
Opere audiovisive correlate
OriginariaProfessor T.

Professor T. è una serie televisiva tedesca diretta da Thomas Jahn. È un adattamento dell'omonima serie belga del 2015. È stata trasmessa in quattro stagioni dal 4 febbraio 2017 all'8 maggio 2020 su ZDF e le ultime due stagioni sul portale online ZDFmediathek.

In Italia, la serie va in onda dal 14 ottobre 2018 su Rai 2.[1]

Alla fine di agosto 2018, ZDF ha rinnovato la serie per una terza stagione, composta da 4 episodi, che è stata prima pubblicata sul portale online ZDFmediathek il 1º marzo 2019 e poi trasmessa dall'8 al 29 marzo 2019 su ZDF.[2]

A metà settembre 2019, ZDF ha annunciato il rinnovo di una quarta ed ultima stagione di 4 episodi,[3] che è stata distribuita in anteprima sul portale online ZDFmediathek l'8 maggio 2020 e poi andata in onda dal 15 maggio al 5 giugno 2020 su ZDF.[4]

Sono attualmente in programma ulteriori adattamenti negli Stati Uniti, in Italia e in Danimarca.[5]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il professor Jasper Thalheim, noto ai suoi studenti come Professor T., è un esperto di criminologia psicologica presso l'Università di Colonia. T. soffre di un disturbo ossessivo-compulsivo: vuole che tutto sia in ordine e pulito, pertanto indossa dei guanti medicali blu. Per la sua ex allieva Anneliese Deckert e il suo collega Daniel Winter, entrambi poliziotti del dipartimento di investigazione criminale di Colonia, il Professor T. è l'unica speranza per risolvere crimini all'apparenza irrisolvibili.

Ma lavorare con il Professor T. è molto difficile: insulta tutti quelli che ha intorno, trova immediatamente e sottolinea i punti deboli di ogni persona e vuole avere sempre ragione. Però Anneliese e Daniel sono imperturbabili e costruiscono una squadra imbattibile con il Professor T. Il commissario capo Paul Rabe disapprova e si sente escluso. Christiana Fehrmann, capo del dipartimento investigazioni criminali, considera la collaborazione di T. con sentimenti contrastanti perché lei e il professore nel passato hanno avuto una relazione.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Professor T..
Stagione Episodi Prima TV Germania Prima TV Italia
Prima stagione 4 2017 2018
Seconda stagione 4 2018 2020
Terza stagione 4 2019 2020
Quarta stagione 4 2020 inedita

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017, l'attore protagonista Matthias Matschke ha vinto il premio di Miglior attore protagonista, il Professor T., al Deutscher Comedypreis.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TELEFILM NEWS: canali TV terrestri in chiaro, su antoniogenna.net. URL consultato il 13 settembre 2018.
  2. ^ (DE) Dritte Staffel mit „Professor T.“ – vier neue Folgen der ZDF-Krimiserie, su presseportal.zdf.de, 27 agosto 2018. URL consultato il 13 settembre 2018.
  3. ^ (DE) Vierte Staffel „Professor T“ – Dreh für vier neue ZDF-Krimifolgen, su presseportal.zdf.de, 13 settembre 2019.
  4. ^ (DE) ZDF bringt "Professor T." mit vierter Staffel zu Ende, su DWDL.de, 31 marzo 2020.
  5. ^ (DE) "Professor T." bald auch in USA, Italien und Dänemark, su DWDL.de, 3 maggio 2018.
  6. ^ (DE) Deutscher Comedypreis 2017: Das sind die Nominierten - DWDL.de, su DWDL.de. URL consultato il 13 settembre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione