Powidl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Powidl
Powidl1.png
Origini
Altri nomi Powidel, povidla
Luoghi d'origine Rep. Ceca Rep. Ceca
Slovacchia Slovacchia
Polonia Polonia
Austria Austria
Dettagli
Categoria condimento
Ingredienti principali prugne
 

Il Powidl (o Powidel, dalla ceco povidla o dal polacco powidła) è una composta di prugne. A differenza della marmellata e della Pflaumenmus (confettura di prugne tedesca), il powidl viene preparato senza aggiungere dolcificanti o agenti gelatificanti[1].

Il powidl viene cotto per diverse ore fino a raggiungere la necessaria consistenza e dolcezza. Le prugne devono essere raccolte il più tardi possibile, il momento ideale è dopo le prime gelate, in modo che contengano abbastanza zucchero.

In Austria e in Boemia, il powidl serve per preparare i Buchteln, la torta di powidl e i Germknödel[1], ma si mangia anche spalmato sul pane. Il powidl si conserva a lungo, specialmente se tenuto nei vasi tradizionali.

Per tradizione, grandi quantità di powidl come provvista per l'inverno e dolcificante naturale venivano preparate in comune alla fine dell'autunno. Poiché mescolare continuamente la composta durante la cottura era un lavoro estenuante, i membri della comunità facevano a turno e si dedicavano a lavori più leggeri tra un turno e l'altro.

La parola ceca povidla è solo plurale e deriva da povídat, che significa raccontare storie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Powidl — butterbrot, su butteronbread.com. URL consultato il February 24, 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina