Pietro Liberi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Pietro Liberi, detto anche Libertino (Padova, 1605Venezia, 1687), è stato un pittore italiano.

Crocifissione con la Maddalena, basilica dei Santi Giovanni e Paolo, Venezia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La vita di Pietro Liberi ci viene narrata da Galeazzo Gualdo Priorato forse in modo troppo romanzato tanto da mettere in discussione anche la sua data di nascita. Nacque Padova da Giuseppe e da Maddalena Rossi, e visse i suoi primi anni in modo molto avventuroso, a sedici anni si trovata a Costantinopoli, venne poi fatto prigioniero sull'isola di Metelin, incatenato e trasferito a Tunisi da dove riuscì a scappare otto mesi dopo.

Viaggiò a Roma, Firenze, Bologna e Siena, per studiare i Maestri pittori. A Venezia ottenne commissioni per il palazzo Ducale e per la chiesa della Salute. Per Palazzo Albrizzi dipinse una Annunciazione. Venne nominato Cavaliere di San Marco nel 1653 e dall'imperatore Lepoldo I ottenne la nomina di Reichsgraf conte Palatino nel 1658, confermandone una forte personalità.

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • U. Ruggeri, Pietro e Marco Liberi: pittori nella Venezia del Seicento, Rimini, 1996.
  • I. Marelli, Andrea Celesti 1637-1712. Un pittore sul lago di Garda, Brescia, 2000.
  • R. Polacco - E. Martini, Dipinti veneti. Collezione Luciano Sorlini, Brescia, 2000.
  • C. Accornero, Pietro Liberi cavaliere e fenice dei pittori. Dalle avventure di spada alle lusinghe dell'accademia, Treviso, 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7660789 · ISNI (EN0000 0000 6130 5167 · LCCN (ENn85088809 · GND (DE121091031 · BNF (FRcb14977744z (data) · ULAN (EN500028397 · CERL cnp00563240