Philippe De Backer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Philippe De Backer
Philippe-de-backer-1412911139.jpg

Ministro federale dell'agenda digitale, delle telecomunicazioni e delle poste del Belgio
In carica
Inizio mandato 9 dicembre 2018
Capo del governo Charles Michel
Sophie Wilmès
Predecessore Alexander De Croo
(Semplificazione amministrativa)

Segretario di Stato federale per la lotta contro la frode sociale, la tutela della privacy e del Mare del Nord
In carica
Inizio mandato 2 maggio 2016
Capo del governo Charles Michel
Predecessore Bart Tommelein

Eurodeputato
Durata mandato 7 settembre 2011 –
2 maggio 2016
Predecessore Dirk Sterckx
Successore Lieve Wierinck
Legislature VII, VIII
Gruppo
parlamentare
ALDE
Coalizione Centro
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Liberali e Democratici Fiamminghi Aperti
Università Università di Gand

Philippe De Backer (Ekeren, 4 dicembre 1978) è un politico belga.

È Segretario di Stato federale per la lotta contro la frode sociale, la tutela della privacy e del Mare del Nord, dal 2 maggio 2016 nel governo Michel

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Philippe De Backer è cresciuto a Kapellen. Ha studiato biotecnologia all'Università di Gand, dove ha conseguito il dottorato nel 2004.[1] Durante i suoi studi, De Backer è stato attivo presso il Liberaal Vlaams Studentenverbond (LVSV) di Gand ed è stato un membro di spicco del think tank liberale "Liberales". È stato anche rappresentante degli studenti nel consiglio di amministrazione dell'Univerper per due anni.

Ha poi lavorato in un fondo di investimento specializzato in assistenza sanitaria in Lussemburgo.[1]

Dal 2007 al 2010, De Backer è stato presidente di Jong VLD Nationaal. Durante questo periodo, è stato anche membro del consiglio comunale di Kapellen.

Parlamento europeo[modifica | modifica wikitesto]

Da settembre 2011, De Backer è membro del Parlamento europeo, succedendo a Dirk Sterckx.[2] È iscritto al gruppo dell'ALDE, presieduto dall'ex primo ministro belga Guy Verhofstadt. È responsabile del seguito dato ai fascicoli della commissione per i trasporti e della commissione per gli affari economici e monetari.

Nel 2014, ha preso il primo posto alle elezioni europee nella lista dei sostituti di Open Vld. Eletto quando sostituirà Karel De Gucht durante il suo mandato di commissario europeo, rimane un deputato europeo dopo il ritiro di De Gucht dalla politica.

Si è dimesso dalla sua posizione il 2 maggio 2016.

Segretario di Stato federale[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 aprile 2016, è succeduto a Bart Tommelein come Segretario di Stato per la lotta contro la frode sociale, la protezione della privacy e il Mare del Nord.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (FR) François Brabant, Philippe De Backer, secrétaire d'Etat à la lutte contre la fraude fiscale, su www.lalibre.be, 4 maggio 2016. URL consultato l'8 maggio 2016.
  2. ^ (FR) Démission Turtelboom: Philippe De Backer fait son entrée sur la scène politique belge, su RTBF Info, 29 aprile 2016. URL consultato l'8 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]