Petra Delicado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Petra Delicado
Universopolizia di Barcellona
Lingua orig.Spagnolo
AutoreAlicia Giménez-Bartlett
1ª app.1996
1ª app. inRiti di morte
Ultima app. in2018
Editore it.Sellerio editore
app. it.1996
Interpretata daAna Belén
Specieumano
SessoFemmina
Etniaspagnola
ProfessioneIspettrice di polizia

Petra Delicado è un personaggio letterario creato dalla scrittrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett. Si tratta di un ispettore della polizia di Barcellona che appare per la prima volta nel romanzo Riti di morte del 1996.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Già dal nome volutamente ossimorico si intuisce il carattere complesso e contrastante di Petra Delicado, personaggio duro ma sensibile e idealista, attento a nascondere la propria fragilità dietro una maschera di sarcasmo.

Competente e decisa nel suo lavoro, spesso brusca con i colleghi e insofferente rispetto ai riti sociali e mondani, non ama i compromessi neppure nel privato. Ha sposato in prime nozze il serioso e pedante avvocato Hugo, in seconde Pepe, troppo giovane e immaturo: è al suo terzo matrimonio, con un architetto, Marcos Artigas, che ha quattro figli essendo stato anche lui sposato due volte: Federico (16 anni), Theo e Hugo (gemelli, 12 anni) sono i figli della prima moglie: Marina, di otto anni, della seconda. Petra si trova così improvvisamente a dover fare i conti con dei ragazzini che non sa come prendere, ma ai quali si affezionerà e, anzi, troverà la loro presenza in casa molto piacevole.

Petra è presentata come una donna molto interessante, poco al di sopra dei quaranta e, in tutto il ciclo, praticamente non invecchia, così come accade di solito ai protagonisti della letteratura gialla: cfr. per tutti Hercule Poirot che, presentato come già pensionato nel 1920, è attivo fino al 1970 e passa. In realtà arrivati a "Il silenzio dei chiostri" la nostra protagonista avrebbe dovuto aver superato abbondantemente i cinquanta! Infatti nel primo libro, "Riti di morte" essa dichiara di esser stata sposata 14 anni con Hugo, conosciuto all'università, e che altri sette anni sono passati da allora: e fanno ventuno. In " Un bastimento carico di riso" afferma di lavorare con Fermin da sette anni, quindi dall'epoca di "Riti di morte": in "Nido vuoto" è passato ancora un altro anno. Il conto è semplice: almeno 29 anni dal momento del primo matrimonio, avvenuto dopo la laurea in giurisprudenza.

Petra e Fermin Garzón[modifica | modifica wikitesto]

Le fa da contraltare il suo compagno di indagini, il viceispettore Fermin Garzón, che grazie ai propri tratti fisici e caratteriali funziona da perfetta spalla all'ispettore Delicado. Fermin è un uomo dall'aspetto bonario che ama il buon cibo e vede le cose in modo semplice ma non semplicistico. Adora parlare con le persone ed è molto affabile, ma diventa duro con gli indiziati quando il lavoro lo richiede.

Fermin è vedovo quando comincia a lavorare con Petra ma dopo lungo esitare sposa, nel romanzo "Nido vuoto" la sua nuova compagna Beatriz Enarquez. Beatriz è una donna non più giovane ricca di famiglia, sofisticata e che ama sinceramente il vice ispettore Garzon. Si erano conosciuti durante una vacanza ad Ibiza.

Femminista scontrosa, progressista e decisionista Petra, bonario, pratico, esperto e risoluto Fermin. I due personaggi riescono ad intendersi alla perfezione grazie alla stima reciproca e all'ironia.

Se Alicia Giménez-Bartlett è stata paragonata ad Andrea Camilleri in versione spagnola, Pedra Delicado ed il suo assistente Garzón sono stati confrontati con la coppia Scarpetta e Marino della autrice Patricia Cornwell, alla cui opera la scrittrice iberica si è ispirata.

Romanzi con Petra Delicado[modifica | modifica wikitesto]

Racconti con Petra Delicado[modifica | modifica wikitesto]

  • Un Natale di Petra (in Un Natale in Giallo, Sellerio, 2011 - ISBN 9788838926075)
  • Sei casi per Petra Delicado, Sellerio, 2015, EAN 9788838934087

Serie tv[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 dai gialli cui è protagonista l'ispettore spagnolo è stata tratta una prima serie televisiva in tredici puntate, interpretata da Ana Belén e Santiago Segura, trasmessa prima dalla piattaforma pay Vía Digital e in seguito da Telecinco.

Nel 2019 è iniziata la produzione di una nuova serie di 4 episodi da parte di Sky Italia e Cattleya, con Paola Cortellesi nei panni dell'ispettore, ma ambientata a Genova.

Giallo Portale Giallo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giallo