Perigeo (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Perigeo
Perigeo.jpg
Il Perigeo negli anni settanta
Paese d'origine Italia Italia
Genere Fusion
Rock progressivo
Periodo di attività 1971-1977
1982-1981
(Reunion nel 1993 e nel 2008)
Album pubblicati 10
Studio 7
Live 2
Raccolte 1

Perigeo è un gruppo musicale italiano di stile fusion e progressive anni settanta; guidato da Giovanni Tommaso, composto da elementi con formazione jazz, con richiami alla musica jazz rock degli album dei Weather Report e dei Soft Machine e progressive degli Area.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il loro primo disco, Azimut (1972), raggiunge subito buoni risultati, nel successivo album Abbiamo tutti un blues da piangere (1973) inseriscono invece brani orientati verso il rock, dal jazz rock al funky jazz. Il successivo album Genealogia (1974) comprende brani sempre di alto livello ma più orecchiabili, con maggiore utilizzo del sintetizzatore. Riscuotono grande successo nel tour europeo dell'estate 1974.

Ne La valle dei Templi (1975), che si avvale della presenza di Tony Esposito alle percussioni, viene data particolare importanza alla ritmica; il gruppo ottiene un buon riconoscimento commerciale. Con Non è poi così lontano (1976), registrato in Canada, il Perigeo esalta al massimo le doti tecniche dei musicisti ma chiude con il jazz rock.

Nel tardo autunno del 1977, durante un concerto a Firenze al festival dell'Avanti, salutano il pubblico annunciando il loro scioglimento in concomitanza di questo loro ultimo concerto ufficiale.

Nel 1978 tutti i membri del gruppo partecipano alla registrazione dell'album Ullu del cantautore Giovanni Ullu.

Perigeo Special[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980, dopo una lunga pausa durante la quale il gruppo è ufficialmente disciolto, avviene una reunion per la produzione del doppio album Alice nel quale il jazz rock si alterna a brani più pop. Sull'etichetta del disco la denominazione del gruppo è Perigeo Special ma si tratta ancora dei componenti originali.

New Perigeo[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente Giovanni Tommaso riforma il gruppo con nuovi membri e dà vita al New Perigeo; questa formazione partecipa alla realizzazione di Q Concert, un EP con Rino Gaetano e Riccardo Cocciante e dell'LP Effetto amore. Tuttavia questa formazione è da considerarsi esterna ai Perigeo, essendo di fatto Tommaso l'unico membro originale a farne parte.

Eventi successivi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993, per il ventennale di Umbria jazz, vi fu una riunione del gruppo. Il 25 ottobre 2008, la formazione originale, a parte Franco D'Andrea, diede vita ad un'altra reunion, al Festival della Creatività di Firenze.[1]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Perigeo[modifica | modifica wikitesto]

New Perigeo[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Perigeo[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni a compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • 1973 - Free Dimension (RCA Italiana, CKAY 27134; contiene Grandangolo e Aspettando il nuovo giorno)
  • 1975 - Trianon 75 - Domenica mattina (RCA Italiana, TCM2-1178; album live contenente Via Beato Angelico)

Collaborazioni con altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Perigeo Special[modifica | modifica wikitesto]

New Perigeo[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni a compilation[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.youtube.com/watch?v=OXmSuqpMA4A. URL consultato il 20 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo