Pedro Herrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pedro Herrera
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 177 [1] cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1989
Carriera
Giovanili
?-? Athletic Bilbao
Squadre di club1
?-?Erandio? (?)
1981-1982Salamanca37 (4)
1982-1988Real Saragozza155 (18)
1988-1989Celta Vigo18 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Pedro María Herrera Sancristóbal, soprannominato Herrerita[2] (Bilbao, 17 luglio 1959), è un ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista. Dal 1993 è il segretario tecnico del Real Saragozza[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Bilbao nel quartiere Basurto, dove trascorse l'infanzia e l'adolescenza prima di trasferirsi nel quartiere di Begoña[1].

Suo figlio Ander Herrera è un centrocampista e gioca nel Manchester United , anche lui ha trascorso molti anni al Real Saragozza[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a giocare nelle giovanili dell'Athletic Bilbao, dove per la sua piccola statura fu soprannominato "Herrerita" [1]. Successivamente passò all'Erandio, con cui ottenne la promozione dalla Preferente alla Segunda B [1]. All'Erandio il suo fisico crebbe notevolmente e passò da 168cm di altezza a 177cm, aumentando anche il proprio peso di 10kg [1].

Nella stagione 1981-1982 giocò con il Salamanca in Segunda División. La squadra ottenne la promozione in Primera División ed Herrera fu notato dal Real Saragozza che lo ingaggiò a fine stagione.

Concluse la sua prima stagione in Aragona con 34 presenze e 6 gol, esordendo il 5 settembre 1982 in una partita vinta in casa per 2-0 contro il Real Betis. Restò al Saragozza fino al 1988, disputando 201 partite ufficiali e vincendo la Coppa del Re nella stagione 1985-1986[2]. L'ultima partita giocata da Herrera con la maglia del club aragonese fu una sconfitta per 4-2 in casa del Barcellona, il 14 maggio 1988.

Nel 1988, svincolatosi dal Real Saragozza, passò al Celta Vigo[1]. Esordì alla prima giornata di campionato e disputò 18 partite segnando 3 reti[1]. Il Celta concluse il campionato all'ottavo posto.

Prima dell'inizio della stagione 1989-1990 soffrì un infortunio al ginocchio e fu visitato dal dottore Genaro Borras, che gli diagnosticò un problema ai tendini e gli consigliò di ritirarsi per non rischiare di diventare invalido[1].

Così Herrera si ritirò e diventò segretario tecnico del club e ricevette 13 milioni di pesetas che avrebbe dovuto ricevere nelle due stagioni successive[1]. Fu segretario tecnico fino al 1993 quando passò al Real Saragozza per ricoprire lo stesso incarico[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Saragozza: 1985-1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k Grandes y pequeños jugadores del Celta de Vigo:Pedro Herrera, yojugueenelcelta.com, 7 marzo 2010. URL consultato il 28 maggio 2011.
  2. ^ a b c De casta les viene el galgo, realzaragoza.com, 28 aprile 2009. URL consultato il 28 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]