Paul Taylor (coreografo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Taylor nel 1960; foto di Carl Van Vechten

Paul Taylor (Pittsburgh, 29 luglio 1930) è un coreografo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Pennsylvania, da giovane si è trasferito a New York per iniziare l'attività di danzatore.[1]

È stato allievo di Martha Graham, Antony Tudor e Merce Cunningham.[2] Ha fondato una sua compagnia nel 1954. Tra i suoi lavori principali vi sono Meridian (1960), Aureole (1962), Duet (1964), Lento (1967), The Rehearsal (1980) e Arabesque (2000).

Attivo anche nel campo della pittura e delle arti visive, in questo ambito ha collaborato con Robert Rauschenberg, Jasper Johns, Alex Katz e altri.[2]

Nel 1969 è stato nominato Cavaliere dell'Ordre des arts et des lettres dal governo francese.[1]

Ha pubblicato un'autobiografia (Private Domain) nel 1987. Nel 1989 è inserito tra i dieci membri onorari dell'American Academy and Institute of Arts and Letters.

Nel 1992 è stato insignito del Premio Kennedy. Nello stesso anno ha vinto il Primetime Emmy Awards nella categoria "coreografia".

Nel 2004 ha portato in tutti gli Stati americani una tournée di celebrazione del cinquantesimo anniversario dalla nascita della Paul Taylor Company.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Kennedy Center Honors - nastrino per uniforme ordinaria Kennedy Center Honors
— 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Paul Taylor, sipario.it
  2. ^ a b Paul Taylor, danzaclassicamoderina.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN92708181 · ISNI: (EN0000 0000 7731 2134 · LCCN: (ENn85156548 · GND: (DE128830859 · BNF: (FRcb125231012 (data)