Patrizio Fariselli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrizio Fariselli
Patrizio Fariselli in concerto con gli Area negli anni '70.jpg
Patrizio Fariselli in concerto con gli Area nel concerto per Demetrio - Arena Civica di Milano - 1979
NazionalitàItalia Italia
GenereJazz
World music
Musica contemporanea
Periodo di attività musicale1970 – in attività
Strumento[Pianoforte, Sintetizzatori, Tastiere elettroniche]
Gruppo attualeArea

Patrizio Fariselli (Cesenatico, 8 luglio 1951) è un pianista e compositore italiano.

Gli anni '70 e gli Area[modifica | modifica wikitesto]

Fariselli, al tempo degli Area

Figlio del musicista Terzo Fariselli (trombonista e contrabbassista dal 1952 dell'orchestra di Henghel Gualdi, poi titolare dell'Orchestra Fariselli) e fratello del saxofonista Stefano Fariselli, inizia a suonare il pianoforte nel complesso "The Telstars", successivamente entra nell'orchestra del padre, con cui si esibisce dal vivo e partecipa alle incisioni di alcuni dischi.

Dopo aver frequentato il Conservatorio di Pesaro, dove studia pianoforte con il maestro Sergio Cafaro, nel 1972 entra nel gruppo Area - International POPular group sostituendo il pianista Leandro Gaetano qualche mese prima di incidere il primo album del gruppo Arbeit Macht Frei. Così negli anni settanta inizia a suonare con musicisti come Demetrio Stratos (ex Ribelli), Victor Edouard Busnello, Giulio Capiozzo, Patrick Djivas, Paolo Tofani e Ares Tavolazzi, che sostituirà Patrick Djivas passato nel gruppo PFM dopo l'album d'esordio degli Area. Nel 1977 incide un disco solista, Antropofagia, influenzato da John Cage, per piano preparato. Dopo quasi un decennio di fervida attività, all'inizio degli anni ottanta l'avventura degli Area si interrompe e riprende solo nel 1997, quando Fariselli registra con Giulio Capiozzo e Paolino Dalla Porta, l'album Chernobyl 7991' che li porterà ad esibirsi dal vivo in un nutrito tour fino al 2000, anno in cui prematuramente muore lo storico batterista del gruppo Giulio Capiozzo, a causa di un arresto cardiaco.

L'attività degli Area ha una nuova battuta d'arresto che tuttavia riprende nel 2009 con un nuovo tour che li porterà alla realizzazione di un nuovo album Area LIVE2012 (un doppio cd di brani storici e di inediti) grazie all'ideazione e produzione del Consorzio ZdB, già produttore e collaboratore artistico di alcuni progetti solisti di Patrizio Fariselli come l'album Area, variazioni per pianoforte frutto di una notevole ricerca sonora e tecnologia audio, realizzato all'interno di un castello medievale per sfruttarne le particolari riverberazioni di sala.

Teatro, cinema, TV, album solisti e nuovi progetti[modifica | modifica wikitesto]

A partire dagli anni ottanta e fino a oggi, Fariselli si occupa di cinema e teatro scrivendo e realizzando musiche per numerosi film tra i quali: Fox trap di Fred Williamsons, Era una notte buia e tempestosa..., Zitti e mosca, Benvenuti in casa Gori, Caino e Caino, Belle al bar, Ritorno a casa Gori, Ivo il tardivo, I miei più cari amici, Un colpo al cuore e Ti spiace se bacio mamma? di Alessandro Benvenuti. Compone musica per la danza. Dal 1990 al 1995 è il musicista ("Il Maestro Fariselli") nel programma Rai L'Albero Azzurro.

Dal 1997 intensifica l’attività concertistica esibendosi al pianoforte e con live electronics, in solo, o in diverse formazioni jazz e contemporaneamente pubblica alcuni nuovi dischi (Area, variazioni per pianoforte, Acqua liquida suite, Notturni).

Nel 2008 realizza le musiche della serie animata Taratabong (coprodotta dallo studio Toposodo e dalla Rai), in onda su Rai 3 che ha vinto il primo premio internazionale a Cartoons on the bay.

Tiene concerti jazz con: Steve Lacy, Gigi Cifarelli, Curtis Fuller, Howard Johnson, Art Farmer etc.

Nel 2009 partecipa al Festival di Montevecchio, dirigendo brani orchestrali di John Cage.

Dal 2010 con la reunion degli Area, tiene numerosi concerti in Italia e all’estero, a New York, Dublino, Londra e a Tokyo.

Di recente edizione è il suo libro autobiografico Storie elettriche e, per Sony Classical, il CD Piccolo Atlante delle Costellazioni Estinte.

Nel 2015 scrive e realizza la musica per il film: IQBAL, Bambini senza paura con la regia di Michel Fuzellier.

Tiene conferenze e seminari sugli aspetti cognitivi dell’improvvisazione e corsi di formazione ad indirizzo multimediale.

Nel 2018 è di nuovo all'opera con un nuovo album, dal titolo La marcia dei 100 spettri sempre prodotto con l'ormai stabile organico del Consorzio ZdB, con cui condivide da più di 10 anni progetti e percorsi artistici.

La Curved Light[modifica | modifica wikitesto]

Curved Light è il nome dell'etichetta che Fariselli fonda all'inizio del 2000, per la quale pubblicherà tra l'altro il proprio nuovo materiale. Nel 2000 fonda il gruppo Patrizio Fariselli Project con cui incide il disco Lupi sintetici e strumenti a gas. Quindi realizza un disco di interpretazioni al piano di alcuni brani risalenti ai tempi degli Area, Area - variazioni per pianoforte (2005) e, con Paolino dalla Porta e Massimo Manzi, Acqua liquida (2007), una suite in sette movimenti per trio jazz. In parallelo, Fariselli realizza 3 CD+libro per bambini, facenti parte del progetto La musica delle cose e degli animali, illustrati da Cleo Fariselli. Nel 2008 pubblica quindi un nuovo disco di musica elettronica, Notturni. Pubblica presso l'editore Auditorium il libro Storie elettriche dove vengono narrati aneddoti di circa 40 anni di carriera, dagli esordi con gli Area fino agli attuali progetti.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Area[modifica | modifica wikitesto]

Solisti[modifica | modifica wikitesto]

Patrizio Fariselli Project / Patrizio Fariselli Trio[modifica | modifica wikitesto]

Con l'Orchestra Fariselli[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]