Pasquale Giuliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pasquale Giuliano

Sottosegretario di Stato del Ministero della Giustizia
Durata mandato 23 aprile 2005 –
17 maggio 2006
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Luigi Vitali
Successore Luigi Manconi

Presidente della 11ª Commissione Lavoro del Senato della Repubblica
Durata mandato 8 maggio 2008 –
14 marzo 2013
Predecessore Tiziano Treu
Successore Maurizio Sacconi

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature Camera XIII

Senato XIV, XV, XVI

Gruppo
parlamentare
Popolo della Libertà
Circoscrizione Campania
Incarichi parlamentari
  • Vicepresidente della commissione affari costituzionale
Membro della Giunta per il Regolamento; Vicepresidente della Commissione difesa del Senato; vicepresidente del Co.pa.co. (comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti ); capo della delegazione italiana presso l'OCSE per la lotta contro la corruzione;membro del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa;
  • Presidente della 11ª Commissione permanente (Lavoro, previdenza sociale)
  • Presidente del Consiglio di garanzia del Senato
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Popolo della Libertà
Professione magistrato

Pasquale Giuliano (Aversa, 3 gennaio 1942) è un politico e magistrato italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Magistrato di Cassazione, è entrato in politica nel 1996, venendo eletto, nelle liste di Forza Italia, alla Camera dei deputati, dove è stato capogruppo in commissione giustizia, membro della Giunta per le elezioni e vicepresidente della Commissione affari costituzionali.

Nel 2001 e nel 2006 è stato eletto al Senato della Repubblica, dove è stato Presidente del Consiglio di Garanzia, vicepresidente del Co.pa.co. (Comitato di controllo sui servizi segreti), componente della commissione giustizia, membro della commissione affari esteri, vicepresidente della commissione difesa, membro della commissione speciale per la tutela e la promozione dei diritti umani, componente della giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, membro del comitato parlamentare per i procedimenti di accusa.

Dal 2004 al 2006 è stato capo della delegazione italiana presso l'OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che ha sede a Parigi) in materia di lotta alla corruzione.

Nel governo Berlusconi-ter è stato sottosegretario di Stato alla giustizia.

Ad aprile 2008 è stato rieletto al Senato della Repubblica nella lista del Popolo della Libertà nella circoscrizione della Campania.

Nel maggio 2008 è stato eletto Presidente della XI Commissione permanente (Lavoro e previdenza).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Sottosegretario di Stato del Ministero della Giustizia Successore Italy-Emblem.svg
Luigi Vitali 23 aprile 2005-17 maggio 2006 Luigi Manconi