Parker (Arizona)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parker
town
(EN) Town of Parker
Parker – Veduta
Historic Downtown Parker
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Arizona.svg Arizona
ConteaLa Paz
Amministrazione
SindacoDaniel Beaver
Territorio
Coordinate34°09′00″N 114°17′20″W / 34.15°N 114.288889°W34.15; -114.288889 (Parker)
Altitudine129 m s.l.m.
Superficie56,95 km²
Abitanti3 083 (2010)
Densità54,14 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale85344
Prefisso928
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Parker
Parker
Parker – Mappa
Sito istituzionale

Parker (mohave: 'Amat Kuhwely, precedentemente nota come 'Ahwe Nyava) è il capoluogo della contea di La Paz, in Arizona, negli Stati Uniti,[1] sul fiume Colorado nella Parker Valley. La popolazione era di 3.083 abitanti al censimento del 2010.[2]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 21,99 mi² (56,95 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1908, la città prese il nome da Ely Parker, il primo commissario nativo americano per il governo degli Stati Uniti. Il sito originale della città di Parker fu mappato e progettato nel 1909 da un ingegnere di localizzazione ferroviario con il nome di Earl. H. Parker per la Arizona & California Railway. La città fu ufficialmente incorporata nel 1948 e divenne il capoluogo della contea di La Paz, appena creata, il 1º gennaio 1983.

Camp Colorado e Parkers Landing[modifica | modifica wikitesto]

Il nome e l'origine della città risalgono quando un ufficio postale chiamato Parker fu istituito il 6 gennaio 1871 sul Parker's Landing e il sito della Parker Indian Agency, intitolata a Ely Parker, sulla riserva indiana del fiume Colorado, a 4 miglia lungo il fiume dal sito del ponte ferroviario della città moderna, per servire l'agenzia indiana.[3][4][5] Ciò che divenne Parkers Landing fu fondato sul fiume come luogo in cui atterrare e raccogliere merci e personale per l'agenzia indiana e il distaccamento dello U.S. Army che si trovava lì al Camp Colorado dal 1864 al 1869 durante i primi anni della riserva. Il Camp Colorado fu abbandonato dopo che le raffiche di vento del piroscafo in partenza per i Cocopah bruciarono rapidamente le capanne degli ufficiali della guarnigione, mettendo in pericolo le caserme e i magazzini. [6][7]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[2] del 2010, la popolazione era di 3.083 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 44,4% di bianchi, l'1,4% di afroamericani, il 20,6% di nativi americani, lo 0,8% di asiatici, lo 0,1% di oceanici, il 26,4% di altre razze, e il 6,3% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 41,9% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Find a County, su naco.org, National Association of Counties. URL consultato il 10 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2011).
  2. ^ a b American FactFinder, su factfinder2.census.gov, United States Census Bureau. URL consultato il 10 luglio 2018.
  3. ^ (EN) Parker, in Geographic Names Information System, USGS.
  4. ^ Will C. Barnes, Arizona Place Names, University of Arizona Bulletin, Vol. VI, No.1, University of Arizona, Tucson, 1935, p.319
  5. ^ John and Lillian Theobald, Arizona Territory Post Offices & Postmasters, The Arizona Historical Foundation, Phoenix, 1961.
  6. ^ Richard E. Lingenfelter, Steamboats on the Colorado River, 1852-1916, University of Arizona Press, Tucson, 1978 Archiviato il 18 gennaio 2016 in Internet Archive.
  7. ^ Daily Alta California, Volume 22, Number 7248, 24 January 1870, p.1, col. 5, Arizona; Terrific Conflagration at Camp Colorado

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN145459629 · LCCN (ENn83220565 · WorldCat Identities (ENlccn-n83220565
  Portale Arizona: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Arizona