Parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco naturale
del Bosco delle Sorti
della Partecipanza di Trino
Tipo di areaparco naturale
Codice WDPA63029
Codice EUAPEUAP0207
StatiItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceVercelli Vercelli
ComuniTrino
Superficie a terra584,58 ha
Provvedimenti istitutiviL.R. 38, 19.08.91
GestoreCumulativa Amministrazione della Partecipanza di Trino
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 45°13′41.33″N 8°15′42.19″E / 45.228148°N 8.26172°E45.228148; 8.26172

Il parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino è un'area naturale protetta del Piemonte istituita nel 1991. Occupa una superficie di 584,58 ettari nella provincia di Vercelli.[1]

Durante l'epoca romana il bosco era sacro, probabilmente al dio Apollo. Il parco protegge ciò che resta sul colle di Montarolo delle vaste foreste che ricoprivano la pianura vercellese e che in epoca medievale vennero abbattute durante importanti opere di bonifica. La Partecipanza era la consociazione di famiglie a cui Bonifacio I, marchese del Monferrato, diede in concessione l'uso del bosco nel 1202.[2]

Il parco è gemellato con la Riserve des Cascades de Banfora.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Punti di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Elenco ufficiale delle aree protette (EUAP)[collegamento interrotto] 5º Aggiornamento approvato con delibera della Conferenza Stato Regioni del 24 luglio 2003 e pubblicato nel Supplemento ordinario n. 144 alla Gazzetta Ufficiale n. 205 del 4 settembre 2003.
  2. ^ Bosco delle Sorti della Partecipanza sul sito dell'Ecomuseo delle Terre d'Acqua.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]