Pamir Airways

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pamir Airways
Pamir Airways Boeing 737-400.jpg
StatoAfghanistan Afghanistan
Fondazione1995
Chiusura2011
Sede principaleKabul
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Compagnia aerea regionale
Codice IATAPM
Codice ICAOPIR
Indicativo di chiamataPAMIR
Ultimo volo19 marzo 2011
HubAeroporto Internazionale di Kabul
Flotta5 (nel 2010)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Pamir Airways è stata una compagnia aerea con sede a Kabul, in Afghanistan, che ha operato su rotte sia regionali che internazionali.

Costituita nel 1995, divenne una delle tre maggiori compagnie aeree private civili afghane e prese il suo nome dal massiccio montuoso del Pamir. Ha terminato le operazioni nel 2011

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Pamir Airways venne costituita nel maggio 1995 e fu la prima compagnia privata afghana a ricevere il certificato di operatore aereo dal Ministero dell'Aviazione Civile del Governo Islamico dell'Afghanistan.

Ha operato il suo primo volo sotto la nuova amministrazione afghana il 21 maggio 2007 sulla tratta Kabul-Dubai-Kabul con un 737-200. Rimase operativa fino a marzo 2011, mese in cui venne dichiarata fallita, a causa degli scarsi parametri di sicurezza.[1]

La compagnia opera ha operato prevalentemente solo voli interni ma collega anche le città di Dubai e Faizabad, anche a causa dell'iscrizione nella Black List[2] area dell'Unione Europea.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

A dicembre 2010 la flotta Pamir Airways era composta da[3]:

Aereo Totale Passeggeri Rotta
Boeing 737-232 1
Boeing 737-4YO 4
Totale: 5 aerei / Ultimo aggiornamento: 9 dicembre 2010

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Un Antonov An-24RV nella livrea della Pamir Airways nel 2011.

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 maggio 2010 un Antonov An-24 operante il volo Pamir Airways 112 con a bordo 5 membri dell'equipaggio e 38 passeggeri precipita sul passo del Salang, Afghanistan, mentre operava un volo da Konduz a Kabul.[4]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Volo Pamir Airways 112.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pamir Airways. Airline code, web site, phone, reviews and opinions.
  2. ^ Enac - Black List.
  3. ^ (EN) Pamir Airways, in CH-Aviation, http://www.ch-aviation.ch/. URL consultato il 9 dicembre 2010.
  4. ^ Afghanistan: cade aereo Pamir Airways, in ANSA.it, http://www.ansa.it/, 17 maggio 2010. URL consultato il 10 dicembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]