Pachyveria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pachyveria
Immagine di Pachyveria mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Saxifragales
Famiglia Crassulaceae
Genere Pachyveria
Specie
  • Vedi testo

Pachyveria - Pianta appartenente alla famiglia delle crassulacee; il suo nome deriva dalla fusione fra la pachyphytum e la echeveria: per questo motivo è considerata un ibrido creato grazie all'affinità tra i due generi, tanto da rendere difficile distinguerle l'una dalle altre.

La coltivazione della Pachyveria va fatta con terra consistente e molto drenante, composta da terra concimata e sabbia grossolana. Questo tipo di pianta ama una posizione assolata che consentirà alla pianta di assumere un aspetto compatto e piuttosto basso.

Le innaffiature dovranno essere piuttosto abbondanti durante l'estate e gradualmente ridotte durante l'inverno. La temperatura invernale non dovrà essere inferiore a circa 7 °C, anche se le piante sopportano temperature inferiori.

La moltiplicazione avviene in periodo primaverile, per talea, staccando una rosetta apicale e mettendola a radicare in un letto di sabbia e torba ad una temperatura di circa 18 °C; il fusto da cui è stata staccata la rosetta, metterà altri germogli formando fusti nuovi.

Molte delle piante coltivate sono simili all'una o all'altra specie da cui è stato composto l'incrocio e facilmente si sviluppano a forma di creste più o meno abnormi. Questo genere di piante è molto ricercata dai collezionisti e dagli specialisti.

Alcune specie coltivate[modifica | modifica wikitesto]

  • Pachyveria clavifolia - ibrido ottenuto da "Pachyphytum bracteosum" e "Echeveria rosea", le sue foglie sono appuntite e acuminate, coperte di pruina biancastra.
  • Pachyveria pachyphytoides - ibrido ottenuto da "Pachyphytum bracteosum" e Echeveria gibbiflora metallica", è simile alla "clavifolia" ma ha un fusto grosso e carnoso che termina con rosette e le sue foglie sono coperte da pruina cerosa.
  • Pachyveria scheideckeri - ibrido formato da "Pachyphytum bracteosum" e "Echeveria secunda", il suo fusto è più corto di quello di altre specie e le foglie sono molto carnose e strette, leggermente concave e di colore grigio-celeste.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica