Ottavio Mirto Frangipani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ottavio Mirto Frangipane
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato11 aprile 1544 a Napoli
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo19 novembre 1572 da papa Gregorio XIII
Consacrato vescovo8 dicembre 1572 dal cardinale Giulio Antonio Santori
Elevato arcivescovo20 giugno 1605 da papa Paolo V
Deceduto24 luglio 1612 (68 anni) a Taranto
 

Ottavio Mirto Frangipane (Napoli, 11 aprile 1544Taranto, 24 luglio 1612) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottavio Mirto Frangipane nacque a Napoli l'11 aprile 1544 da Silvio e Laura della Gatta. Era il nipote di Fabio Mirto Frangipane. Nel 1565 divenne abate di San Benedetto di Capua e dal 1572 fu vescovo di Caiazzo. Fu poi nominato da papa Sisto V governatore di Bologna, quindi nunzio apostolico nelle Fiandre (20 aprile 1596 - 12 giugno 1606) e a Colonia, poi vescovo di Tricarico e infine arcivescovo di Taranto. Arcivescovo di Taranto (20 giugno 1605) dopo aver tentato invano di ottenere l'arcidiocesi di Salerno, riuscì a tornare in Italia soltanto alla fine del 1606. Nell'arcidiocesi poté continuare a esplicitare al meglio la sua vocazione di pastore di anime piuttosto che di accorto politico. Dopo aver compiuto una visita accurata, convocato un sinodo, aggiornato le costituzioni ecclesiastiche, portato a termine lavori di abbellimento del palazzo episcopale, morì il 24 luglio 1612 a Taranto e le sue spoglie vennero tumulate nella basilica di San Cataldo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Mirto Frangipane scrisse Directorium ecclesiasticae disciplinae ec (1597), Epistolae e Sermoni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3285521 · ISNI (EN0000 0000 2015 7022 · GND (DE118692593 · CERL cnp00585248