Otakar Ševčík

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Otakar Ševčík

Otakar Ševčík (Horaždovice, 22 marzo 1852Písek, 18 gennaio 1934) è stato un violinista ceco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Otakar Ševčík ricevette le prime lezioni di violino dal padre e in seguito studiò al Conservatorio di Praga dal 1868 al 1870, prima con Antonín Sitt[1] e poi con Antonín Bennewitz. Dal 1870 al 1873 fu primo violino dell'orchestra del Mozarteum di Salisburgo. Nel 1873 fu ingaggiato come solista alla Komische Oper (Ringtheater) di Vienna. Dal 1875 al 1892 fu professore di violino presso la Società musicale russa (Русское концертное общество) a Kiev, pur continuando a suonare frequentemente come solista. Dal 1892 al 1906 diventò professore al Conservatorio di Praga. Dal 1906 al 1908 insegnò privatamente a Písek, pubblicando numerose opere pedagogiche per il violino. Dal 1909 al 1918 diresse la classe superiore di violino all’Accademia imperiale di musica e arti interpretative di Vienna. Dal 1918 al 1921 tornò a Praga per dirigere la classe superiore di violino del Conservatorio. Dal 1921 fece diversi viaggi negli Stati Uniti e l’Inghilterra per insegnare il suo metodo. Písek divenne però la sua base d’operazione e la sede della sua scuola privata di violino, detta «Kolonie z houslistů»[2]. Vi organizzò i suoi famosi corsi d’estate e vi insegnò fino all’ultimo giorno di vita.

Allievi[modifica | modifica wikitesto]

Il fenomenale successo ottenuto da alcuni dei suoi studenti (Jan Kubelik, Jaroslav Kocian, Marie Hall) gli portò allievi da tutto il mondo. Fu anche insegnante di Cesare Barison, Henriette Wieniawski, Ivan Kryžanovskij[3], Alma Rosé, Erika Morini, Marjorie Hayward, Daisy Kennedy[4], Václav Huml, Robert Dolejší, Viktor Kolář, Ludwik Schwab[5], Fritz Hirt, Maxim Jacobsen, Sasha Culbertson, Alexander Plocek, Rudolf Kolisch, Eugenia Umińska, Wolfgang Schneiderhan, Peter Rybar[6] e Jan Sedivka[7]. I suoi principi d'insegnamento e il suo 'sistema analitico' sono stati esposti in numerosi opuscoli. La Scuola di tecnica del violino (quattro parti, 1880), la Scuola di tecnica dell'archetto (sei parti, 1893) e la Scuola dell'intonazione su una base armonica per violino (quattordici parti, 1922) sono considerate tra le più importanti pubblicazioni didattiche di tutta la letteratura per l'insegnamento del violino[8]. È interessante rilevare che quattro dei più prestigiosi violinisti e didatti dell’epoca (Wieniawski, Wilhelmj, Heermann, Ondříček) mandarono i propri figli a studiare con Ševčík.

Nell’elaborazione del suo metodo e del conseguente 'sistema analitico', Ševčík fu influenzato dalle teorie di Pavlov[9]. Come insegnante di violino fu attivo a Salisburgo, Kiev, Praga, Písek, Vienna, Londra, Boston, Chicago, New York. I suoi studi e metodi per violino sono ancora oggi dei validi fondamenti per l'insegnamento dello strumento.

Opere didattiche pubblicate[modifica | modifica wikitesto]

  • Scuola di tecnica del violino, op. 1
  • Scuola di tecnica dell'archetto, op. 2
  • 40 Variazioni, op. 3
  • Metodo di violino per principianti, op. 6
  • Studi preparatori al trillo e sviluppo delle corde doppie, op. 7
  • Cambiamenti di posizione e studi preparatori alle scale, op. 8
  • Studi preparatori alle corde doppie, op. 9
  • Scuola dell'intonazione su una base armonica per violino, op.11
  • Scuola dell'interpretazione per il violino, op. 16
  • Studi speciali e analisi di ogni battuta del 2º Concerto di H. Wieniawski in re minore, op. 17
  • Studi speciali e analisi di ogni battuta del Concerto di Joh. Brahms in re maggiore, op. 18
  • Studi speciali e analisi di ogni battuta del Concerto di P. I. Tschaikowsky in re maggiore, op. 19
  • Studi speciali e analisi di ogni battuta del Concerto di N. Paganini in re maggiore, op. 20
  • Studi particolareggiati e analisi di ogni battuta del Concerto in mi minore di F. Mendelssohn-Bartholdy, op. 21
  • Studi speciali e analisi di ogni battuta degli Studi-Capricci di R. Kreutzer, op. 26

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 6 Danze ceche e Arie, op. 10
  • Danza ceca n. 7, op. 10a

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Zupančič, p. 116
  2. ^ «La colonia dei violinisti»
  3. ^ Ivan Kryžanovskij (1867-1924) (in russo Иван Крыжановский) fu allievo di Ševčík a Kiev. Ebbe una doppia carriera di compositore e di ricercatore scientifico, lavorando tra l'altro al famoso istituto di fisiologia di Pavlov. Il suo Concerto per violino (op. 10) è dedicato a Ševčík
  4. ^ Borer, Violin playing & teaching in Australia, p. 120
  5. ^ Ibid., pp. 49 e 132
  6. ^ Mařàk - Nopp, Housle, pp. 56 e 61
  7. ^ Mařàk - Nopp, Housle, p. 61
  8. ^ Pasquali-Prìncipe, pp. 195-196
  9. ^ Borer, op. cit., p. 71

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Anton Mingotti, Wie übt man Ševčiks Meisterwerke, Köln, Bosworth, 1926
  • Jan Mařàk - Viktor Nopp, Housle, Praga, Hudební Matice Umělecké Besedy, 1944
  • Viktor Nopp, Profesor Otakar Ševčík: život a dílo, Brno, Pazdírek, 1948.
  • Giulio Pasquali - Remy Prìncipe, Il Violino, Milano, Curci, 1951
  • Jan Kratina, Otakar Ševčík, sein Leben, Werk und Vermächtnis für heute, in Vera Schwarz (a cura di), Violinspiel und Violinmusik in Geschichte und Gegenwart, Vienna, Universal Edition, 1975, pp. 142-148
  • Boris Schwarz, Otakar Sevčik, in Great Masters of the Violin: From Corelli and Vivaldi to Stern, Zukerman and Perlman, London, Robert Hale, 1983, pp. 395-397
  • -, voce Ševčik Otakar, in Dizionario Enciclopedico Universale della Musica e dei Musicisti (diretto da Alberto Basso), Utet, Torino, Le Biografie, Vol. VII, 1988, pp. 243-244
  • Philippe Borer, Aspects of European Influences on Violin Playing & Teaching in Australia, M.Mus. diss., 1988 https://eprints.utas.edu.au/18865/
  • Enzo Porta, Il violino nella storia, maestri, tecniche, scuole, Torino, Edt, 2000, pp. 161-164
  • Renato Ricco, Musiche da concerto dei grandi didatti del violino, in «A tutto arco», (rivista ufficiale di ESTA Italia-European String Teachers Association), anno 3, numero 5, 2010, pp. 12-17
  • Maruša Zupančič, Vplivi na razvoj violinske pedagogike na Slovenskem v 19. stoletju in v prvi polovici 20. stoletja (Influenze sullo sviluppo del insegnamento del violino nei paesi sloveni nell'ottocento e nella prima parte del novecento) in: Muzikološki zbornik • Musicological annual, XLVI/1, 2010, pp. 97-117
  • Michał Burczyk, Otakar Ševčík – houslový pedagog, Dottorato di ricerca, Università Palacký di Olomouc (Moravia), 2016 https://theses.cz/id/7jbrsl/DisertaceAutoreferat_Burczyk.pdf

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22330205 · ISNI (EN0000 0001 2123 906X · LCCN (ENn88619664 · GND (DE117471143 · BNF (FRcb139276884 (data)