Orticoltura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Orticultura)

L'orticoltura è un settore dell'agricoltura che riguarda la scienza, l'arte, la tecnologia e l'attività economica di coltivare piante. Include la coltivazione di piante medicinali, piante da frutto, ortaggi, piante aromatiche, piante ornamentali, alghe, piante industriali, ecc. Si occupa anche di conservazione delle specie vegetali, ristrutturazione paesaggistica, progettazione e manutenzione di giardini, ibridazione e creazione varietale, gestione di collezioni di interesse botanico, cura di orti botanici, arboricoltura, ecc. Attività svolta fin dall'antichità per fini alimentari e artigianali si è sviluppata e specializzata con le grandi scoperte geografiche, soprattutto nel mondo anglosassone dove la coltivazione di piante insolite divenne ben presto un fattore culturale. Vedi Royal Horticultural Society.

Può essere praticata per hobby o come attività professionale. Le coltivazioni possono avvenire su terra o su altro tipo di substrato, con metodo convenzionale, biologico o integrato.

Tipologie di coltura[modifica | modifica wikitesto]

Le colture su terra si possono suddividere in:

  • colture protette (con l'uso di serre più o meno riscaldate)
  • colture semiprotette (con l'uso di sistemi di protezione non praticabili come i tunnel)
  • colture non protette (in pieno campo)

Le colture su substrato comprendono invece differenti materiali e tipologie di coltivazione:

  • in corrente d'acqua (con riciclo dei reflui o con acque di refluo "a perdere") detta idroponica
  • su substrati naturali (torbe chiare e torbe scure..)
  • su substrati sintetici (polistirolo espanso, argilla espansa..).

Dato l'alto costo di gestione delle colture su substrato, a questo tipo di coltura vengono destinate principalmente le floricole o le orticole ad alto valore.

Con il termine orticoltura, soprattutto in ambito antropologico, si può intendere una coltivazione che non richieda pratiche particolari, se non quella dello slash'n'burn, né l'utilizzo di attrezzatura specifica, per differenziarla, nello studio dei modi di produzione dall'agricoltura.

Orticoltori storici e rilevanti[modifica | modifica wikitesto]

Luca Ghini, Ulisse Aldrovandi, Joseph Banks, James Dickson, William Forsyth, Richard Anthony Salisbury, Nikolaj Vavilov, Charles Baltet, Curt Backeberg, Guglielmo Betto, Tony Avent, Carlos Magdalena, ...

Coltivazioni[modifica | modifica wikitesto]

Si riporta di seguito un breve elenco delle piante orticole:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Saltini, L'orto dell'Eden. Maghi, veggenti e scienziati dell'agricoltura "naturale", Edagricole, Bologna 1988

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN: (ENsh85062204 · GND: (DE4019294-5
Agricoltura Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura