Oreste Gelmini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oreste Gelmini
Oreste Gelmini 1963.jpg
Oreste Gelmini nel 1963

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature II, IV
Gruppo
parlamentare
PCI
Collegio Parma
Incarichi parlamentari
  • Componente della V COMMISSIONE (DIFESA)
  • Componente della X COMMISSIONE (INDUSTRIA E COMMERCIO)
  • Componente della COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME DEL DISEGNO DI LEGGE N.618: "ATTUAZIONE DI INIZIATIVE INTESE AD INCREMENTARE LA PRODUTTIVITA'"
  • Componente della COMMISSIONE PARLAMENTARE CONSULTIVA PER IL PARERE SULLA EMANAZIONE DELLE NORME RELATIVE ALLA ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO LE MALATTIE PER GLI ARTIGIANI
  • Componente della COMMISSIONE PARLAMENTARE CONSULTIVA PER LA DISCIPLINA GIURIDICA DELLE IMPRESE ARTIGIANE
  • Componente della XII COMMISSIONE (INDUSTRIA E COMMERCIO)
  • Componente della COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME DEI DECRETI LEGGE RELATIVI AGLI INTERVENTI ED ALLE PROVVIDENZE PER LE POPOLAZIONI E I TERRITORI COLPITI DALLE ALLUVIONI O MAREGGIATE DELL'AUTUNNO 1966
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature III
Gruppo
parlamentare
PCI
Collegio Modena
Incarichi parlamentari
  • Componente della 9ª Commissione permanente (Industria, commercio interno ed estero, turismo)
  • Componente della commisisone Consultiva assicurazione malattie esercenti attività commerciali
Sito istituzionale

Sindaco di Mirandola
Durata mandato 1948 –
1956
Predecessore Nino Lolli

Dati generali
Partito politico PCI
Professione artigiano, funzionario di partito

Oreste Gelmini (San Possidonio, 10 agosto 1912Modena, 31 luglio 2005) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oreste Gelmini nel 1958

Nato a San Possidonio in provincia di Modena nel 1912, partecipò attivamente alla lotta antifascista e fu anche partigiano contribuendo alla liberazione di Modena[1].

Fu il primo sindaco comunista di Mirandola nel dopoguerra dal 1948 al 1956 con il Partito Comunista Italiano, successore del socialista Nino Lolli.

Scrisse un importante saggio sulla Liberazione.

Morì a Modena a 93 anni d'età.

In sua memoria è dedicato un parco cittadino a Mirandola, posto tra via Giuseppe Di Vittorio e via Achille Grandi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luciano Bergonzini, L'Emilia Romagna nella guerra di liberazione, II, De Donato, 1975, pp. 53.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiara Lusuardi, Di pialla e scalpello. Oreste Gelmini, artigiano della democrazia, Edizioni CDL, maggio 2013, pp. 188, ISBN 8897120393.
  • Franca Gorrieri, La Resistenza nella Bassa modenese: Da iniziativa di minoranze attive a movimento popolare di massa (1943-1944), Teic, 1973, pp. 18.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN90225367 · ISNI: (EN0000 0004 1968 6137 · SBN: IT\ICCU\LO1V\038062