Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Oreste (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Oreste è un nome proprio di persona italiano maschile.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Oreste perseguitato dalle Erinni, di William-Adolphe Bouguereau

Deriva dal nome greco Ὀρέστης (Orestes)[1][2][3]; è basato sul termine ορεστιας (orestias) - composto da ὄρος (oros, "montagna") e ἵσταμαι (histamai, "stare")[1][3] - che significa "montanaro", "delle montagne"[1][2][3][4][5].

È un nome di tradizione mitologica, essendo portato nella mitologia greca da Oreste, figlio di Agamennone e Clitennestra, che uccise sua madre e il di lei amante Egisto dopo che essi ebbero ucciso suo padre[2][5]: è una delle figure più trattate della storia della mitologia greca, è il titolo di diverse opere letterarie, teatrali, cinematografiche e pittoriche, fra le quali quelle di Vittorio Alfieri, Euripide e Domenico Cimarosa. È portato anche da due guerrieri dell'Iliade.

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico viene solitamente festeggiato il 13 dicembre in ricordo di sant'Oreste, martire con altri compagni in Armenia[4][5]; si ricorda con questo nome anche sant'Oreste, martire a Tyana in Cappadocia, commemorato il 10 novembre[6] (precedentemente il 9[4][5].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Oreste.

Variante Orest[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Oreste era il nome del cavallo in sella al quale il cavaliere Gian Giorgio Trissino vinse la prima medaglia d'oro olimpica italiana, ai Giochi di Parigi 1900.
  • Nell'adattamento italiano di Alice nel Paese delle Meraviglie di Walt Disney, il gatto di Alice (in lingua originale Dinah) viene chiamato Oreste per consentire un gioco di parole, a un certo punto del film, ad opera del Cappellaio Matto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Odoiteles - Opsios su Etymologica: Deciphering Hellenic Names. URL consultato il 12 maggio 2012.
  2. ^ a b c d (EN) Orestes su Behind the name. URL consultato il 12 maggio 2012.
  3. ^ a b c d (EN) Orestes su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 12 maggio 2012.
  4. ^ a b c Oreste su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 12 maggio 2012.
  5. ^ a b c d Alfonso Burgio, Dizionario dei nomi propri di persona su Hermes Edizioni, Roma, 1992, p. 277, ISBN 88-7938-013-3.
  6. ^ Sant' Oreste di Tiana in Cappadocia su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 12 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi