Oreste Perri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oreste Perri
Oreste Perri.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 90 kg
Canoa/kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg
Specialità K1, K4
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Città del Messico 1974 K1 10000m
Bronzo Città del Messico 1974 K1 1000m
Oro Belgrado 1975 K1 10000m
Oro Belgrado 1975 K1 1000m
Oro Sofia 1977 K1 10000m
Bronzo Sofia 1977 K1 1000m
Carriera
Carriera da allenatore
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Barcellona 1992 K2 500m
Argento Atlanta 1996 K2 500m
Oro Atlanta 1996 K2 1000m
Oro Atlanta 1996 K1 500m
Argento Atlanta 1996 K1 1000m
Bronzo Atlanta 1996 K1 500m F
Oro Sydney 2000 K1 500m F
Oro Sydney 2000 K2 1000m
Argento Atene 2004 K1 500m F
Argento Atene 2004 K2 1000m
Argento Pechino 2008 K1 500m F
Bronzo Pechino 2008 K2 1000m
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2016
Oreste Perri

Sindaco di Cremona
Durata mandato 22 giugno 2009 –
11 giugno 2014
Predecessore Gian Carlo Corada
Successore Gianluca Galimberti

In carica
Inizio mandato 25 maggio 2015
Presidente CONI Comitato Regionale Lombardia
Predecessore Pierlugi Marzorati

Dati generali
Partito politico Il Popolo della Libertà
Precedente:
Alleanza Nazionale
Professione canoista, insegnante, commissario tecnico, politico e dirigente sportivo

Oreste Perri (Castelverde, 27 luglio 1951) è un ex canoista, insegnante, dirigente sportivo e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò l'attività agonistica grazie ad un consiglio medico, scelse la canoa iniziando a gareggiare all'età di 14 anni. Nella vita è stato un insegnante di educazione fisica, commissario tecnico dal 1984 al 2008 della FICK (Federazione Italiana Canoa e Kayak), sindaco della Città di Cremona dal 2009 al 2014 e dal 2015 è Presidente del CONI Comitato Regionale Lombardia.

Attività agonistica[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo trofeo lo vinse a Orbetello, titolo italiano juniores nel K1 sui 5.000 metri.

Nel 1969 partecipò a Mosca ai campionati Europei juniores classificandosi al 9º posto nel K4 500 metri, insieme a Ughi, Massimi, e Negretti, mentre nel 1970 con il livornese Ughi, vinse a Parigi una gara internazionale giungendo 4° nel K2 1000 metri e ai Campionati Mondiali di Belgrado nel 1971 fu 6° nel K4 10000 metri.

Ai Giochi Olimpici di Monaco del 1972 non arrivò al podio e lo stesso avvenne ai Campionati Mondiali di Tampere (Finlandia) nel 1973 dove arrivò quarto nel K1 10.000 metri.

Nel 1974 vinse ai Campionati Mondiali di Città del Messico la medaglia d'oro nel K1 10.000 metri e la medaglia di bronzo nei 1.000 metri.

Nel 1975 vinse ai Campionati Mondiali di Belgrado la medaglia d'oro nel K1 10000 metri e nel K1 1000 metri.

Nel 1976 ai Giochi Olimpici di Montreal mancò il podio arrivando 4° nel K1 1000 metri mentre ai Campionati Mondiali di Sofia nel 1977 vinse la medaglia d'oro nel K1 10.000 metri e la medaglia di bronzo nel K1 1000 metri.

A Mosca nel 1980 decise di partecipare all'Olimpiade dove giunse 5° nel K1 1000 metri e in quell'occasione decise di ritirarsi dall'attività agonistica.

Perri è stato il primo atleta occidentale a sconfiggere l'egemonia agonistica degli atleti dell'ex urss, i quali fino a quel momento dominavano la scena inerente al mondo della canoa.

Attività Commissario tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1984 ha ricoperto il ruolo di Commissario Tecnico della Squadra Nazionale di Canoa Olimpica, partecipando a sei Olimpiadi consecutive: Seul 1988, Barcellona 1992, Atlanta 1996, Sidney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008. In queste occasioni ha collezionato ben 12 medaglie olimpiche allenando atleti come Antonio Rossi, Beniamino Bonomi, Josefa Idem, Bruno Dreossi, Daniele Scarpa, Andrea Facchin e Antonio Scaduto.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Oreste Perri è stato iscritto ad Alleanza Nazionale prima della fusione del partito all'interno del Popolo della Libertà.

Il 7 aprile 2009 Perri si è ufficialmente presentato come candidato sindaco di Cremona: la sua figura ha prevalso su altre personalità cremonesi. L'ex atleta ha quindi concorso al primo turno delle elezioni amministrative, sostenuto da una lista civica chiamata "Obiettivo Cremona" e dalle liste del Popolo della Libertà e della Lega Nord, risultando il candidato più votato ottenendo il 45% dei consensi. Al ballottaggio ha sfidato il candidato del centrosinistra Gian Carlo Corada (sindaco uscente) che al primo turno aveva ottenuto il 41,7% dei voti, ottenendo il 51,51% dei voti (contro il 48,49% dell'avversario). Dal 22 giugno 2009 l'ex canoista è stato sindaco di Cremona.

Per le elezioni amministrative del 25 maggio 2014 Perri si candida per il secondo mandato sostenuto dalla lista civica "Obiettivo Cremona con Perri", da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Nuovo Centrodestra, "Demicheli uno di voi" e Alleanza Ecologica. Al primo turno si piazza al secondo posto con il 33,3% dei voti, al ballottaggio perde la sfida elettorale con il 43% dei consensi contro il candidato del centrosinistra Gianluca Galimberti che ottiene il 56%.

La presidenza del CONI Comitato Regionale Lombardia[modifica | modifica wikitesto]

Il 23/05/2015 viene eletto presidente del CONI Comitato Regionale Lombardia, votato dalle Federazioni Sportive Regionali, dalle Discipline Sportive Associate, dagli Enti di Promozione Sportiva Regionali e dalle Associazioni Benemerite. Perri (candidato unico) subentra a Pierluigi Marzorati, decaduto a inizio anno 2015 e il cui ruolo era stato commissariato da Carlo Mornati.

Nel suo breve periodo di presidenza al CONI Comitato Regionale Lombardia sta concentrando le sue politiche sulla creazione di una cultura sportiva come mezzo pedagogico e potente strumento educativo con il fine di migliorare la società e sviluppare ulteriori stili di vita attraverso la pratica sportiva. Sta creando una rete che possa conciliare le diverse realtà della Lombardia che gravitano intorno al mondo dello sport: i Comuni, la Regione e le cinque Facoltà di Scienze Motorie delle Università presenti nel territorio . Inoltre è stata ulteriormente sviluppata e resa efficiente la Scuola Regionale dello Sport del CONI Lombardia, la quale con l'operato del suo Direttore Prof. Cesare Beltrami sta diventando un'eccellenza in campo formativo. Infine tutte le attività sportive affiliate al CONI sono state considerate e messe al centro della vita decisionale e organizzativa del Comitato Regionale Lombardia, valorizzando anche i cosiddetti "sport minori".

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enciclopedia Mondiale dello sport, Peruzzo editore 1980

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Oreste Perri, su sports-reference.com, Sports Reference LLC.


Predecessore Sindaco di Cremona Successore Cremona-Stemma.png
Gian Carlo Corada dal 22 giugno 2009 al 9 giugno 2014 Gianluca Galimberti