Orchestra Mozart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Orchestra Mozart
Paese d'origineItalia Italia
(Bologna)
GenereMusica classica
Periodo di attività musicale2004 – in attività
Sito ufficiale

L'Orchestra Mozart o l'Orchestra Mozart Bologna è un'orchestra italiana con sede a Bologna.

Creazione[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra è stata fondata da Carlo Maria Badini, come un progetto speciale all'interno della Regia Accademia Filarmonica di Bologna. È stata finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna (Carisbo).

Claudio Abbado ha accettato di diventare direttore artistico dell'orchestra e reclutare i suoi membri. Giuseppe Modugno[1] è stato designato fin dall'inizio come segretario artistico.

L'orchestra ha dato il suo primo concerto il 4 novembre 2004 all'Auditorium Manzoni di Bologna.

L'orchestra si esibisce in molte grandi città italiane ed al Musikverein di Vienna, dov'è in residenza.

L'orchestra va in tour in Europa e viene regolarmente invitata al Festival di Salisburgo.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra è fondamentalmente un'orchestra da camera (una forma per cui è talvolta chiamata anche una "Mozart orchestra"), il che significa che ha un minor numero di musicisti di un'orchestra sinfonica completa (soprattutto negli archi, perché il numero dei legni, dei suonatori di corno e degli altri musicisti è meno flessibile), producendo un suono più leggero, tipo il suono di una musica da camera. Tuttavia il numero di musicisti a volte supera questo formato: nei suoi concerti di giugno 2012, per esempio, l'orchestra ha suonato l'Overture dell'Egmont di Ludwig van Beethoven e il Concerto per pianoforte e la Seconda Sinfonia di Robert Schumann con 14 primi violini, 12 secondi violini, 10 viole, 8 violoncelli e 5 contrabbassi (i numeri tipici di un'orchestra sinfonica sono 16 primi violini, 14 secondi violini, 12 viole, 10 violoncelli e 8 contrabbassi).

L'orchestra funziona come luogo di incontro per giovani musicisti provenienti da molti paesi, in parte selezionati tramite l'Orchestra Mozart Accademia all'interno dell'Accademia Filarmonica, e in parte da musicisti esperti. Questi ultimi hanno compreso il violinista Giuliano Carmignola, i violisti Wolfram Christ e Diemut Poppen, il contrabbassista Alois Posch, l'oboista Lucas Macias Navarro, il flautista Jacques Zoon, il cornista Alessio Allegrini.

Diego Matheuz è Direttore Ospite Principale dell'Orchestra Mozart.

Registrazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'orchestra diretta da Claudio Abbado è su diversi CD della Deutsche Grammophon, principalmente composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart. La Deutsche Grammophon ha pubblicato le prime registrazioni di Abbado con l'orchestra sulla sua etichetta di allora Archiv Produktion, nonostante l'uso di strumenti moderni; gli album successivi sono stati pubblicati sotto l'etichetta gialla.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio della Critica tecesca
  • Premio Abbiati
  • 2014 nomination al Grammy Award per la migliore esecuzione orchestrale
  • 2014 ECHO Klassik nella categoria Tegistrazione del Concerto dell'anno con Martha Argerich (pianoforte) sotto la direzione di Claudio Abbado per i Concerti per pianoforte 20 & 25 di Wolfgang Amadeus Mozart.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito di Giuseppe Modugno, su modugno.org. URL consultato l'8 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2017).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Orchestra Mozart homepage

Controllo di autoritàVIAF (EN156393660 · ISNI (EN0000 0001 0729 6375 · LCCN (ENno2008124324 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008124324
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica