Isabelle Faust

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isabelle Faust

Isabelle Faust (Esslingen am Neckar, 19 marzo 1972[1]) è una violinista tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Isabelle Faust già nel 1987, a quindici anni, vince al Leopold Mozart Competition, e da qui ha inizio la sua carriera da solista. Inizialmente ha come insegnante Christoph Poppen, ma quando vince il concorso Paganini nel 1993 si trasferisce in Francia, dove sviluppa il repertorio francese soprattutto con la musica di Fauré e Debussy. Inizia ad affacciarsi sul panorama internazionale con la sua prima registrazione delle Sonate di Bartók, Szymanowski e Janáček, alle quali ne seguono altre per anni. È un'appassionata divulgatrice della musica di György Ligeti, Morton Feldman, Luigi Nono e Giacinto Scelsi. L'edizione integrale delle Sonate di Beethoven del 2009 ha ricevuto numerosi riconoscimenti a livello internazionale.

Il violino di Isabelle Faust è lo Stradivari Bella Addormentata del 1704.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Today in Music History Violinstudent.com

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Amanda Holloway, Clarity and insight [intervista a Isabelle Faust], in «The Strad», anno 130, n. 1545 (gennaio 2019), pp. 30-37.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85838138 · ISNI (EN0000 0001 1450 7812 · LCCN (ENno00091210 · GND (DE128817380 · BNF (FRcb13999479j (data) · WorldCat Identities (ENno00-091210