Omicidi e incantesimi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Omicidi e incantesimi
Titolo originaleCast a Deadly Spell
PaeseStati Uniti d'America
Anno1991
Formatofilm TV
Generehorror, commedia
Durata96 min
Lingua originaleinglese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaMartin Campbell
SoggettoJoseph Dougherty
SceneggiaturaJoseph Dougherty
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaAlexander Gruszynski
MontaggioDan Rae
MusicheCurt Sobel
Prima visione
Prima TV originale
Data7 settembre 1991
Rete televisivaHBO
Prima TV in italiano
Data12 maggio 1993
Rete televisivaTELE+1

Omicidi e incantesimi (Cast a Deadly Spell) è un film per la televisione del 1991 diretto da Martin Campbell.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Philip Lovecraft è un investigatore privato che fa il verso ai personaggi tipici della letteratura hardboiled. Ci troviamo a Los Angeles in un'ucronia del 1948 in cui, invece di essersi sviluppata la tecnologia, è la magia a farla da padrona. Impazzano maghi, streghe, unicorni, zombi e gargoyle e anche i tirapiedi dei gangster lanciano incantesimi. L'investigatore Lovecraft, però, si rifiuta di utilizzare qualsiasi supporto magico, e proprio per questo Amos Hackshaw, uno degli uomini più ricchi di Los Angeles, lo assume per recuperare un libro che gli è stato rubato: il Necronomicon.

Riferimenti a H.P. Lovecraft[modifica | modifica wikitesto]

Il film è un omaggio al mondo dei Miti di Cthulhu di H. P. Lovecraft. Pur non essendo basato su alcuna specifica novella di Lovecraft, il film utilizza vari elementi, comprese citazioni (o addirittura apparizioni) di Cthulhu e Yog-Sothoth. Si possono cogliere anche varie altre citazioni alla letteratura fantastica: uno dei detective della polizia si chiama Bradbury e il night club dove si svolgono varie scene si chiama Harry Bordon's Dunwich Room.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione