Oldřich Černík

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oldřich Černík

Primo ministro della Repubblica Socialista Cecoslovacca
Durata mandato 8 aprile 1968 –
28 gennaio 1970
Predecessore Jozef Lenárt
Successore Lubomír Štrougal

Dati generali
Partito politico Partito Comunista di Cecoslovacchia
Titolo di studio engineer's degree

Oldřich Černík (Ostrava, 27 ottobre 1921Praga, 19 ottobre 1994) è stato un politico cecoslovacco, esponente del partito comunista e primo ministro della Cecoslovacchia dall'8 aprile 1968 al 28 gennaio 1970.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Primavera di Praga Černík si espresse a favore dei manifestanti e – a seguito dell'invasione della città da parte delle forze del Patto di Varsavia – venne condotto in Unione Sovietica assieme ad altri politici cecoslovacchi favorevoli ad una svolta democratica.

Al suo ritorno in patria chiese al proprio popolo di collaborare promettendo riforme. Nel 1970 a causa delle sue posizioni filo-democratiche venne esautorato dalla carica di primo ministro ed espulso da partito comunista.

Dopo la rivoluzione di velluto che pose fine alla dittatura comunista tentò senza successo di tornare in politica.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro della Cecoslovacchia Successore Flag of Czechoslovakia.svg
Jozef Lenárt 1968-1970 Lubomír Štrougal
Controllo di autoritàVIAF (EN13219962 · ISNI (EN0000 0001 1873 1758 · LCCN (ENn81026173 · GND (DE123556732 · WorldCat Identities (ENlccn-n81026173