Obervellach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Obervellach
comune mercato
Obervellach – Stemma
Obervellach – Veduta
Localizzazione
Stato Austria Austria
Land Flag of Carinthia (state).svg Carinzia
Distretto Spittal an der Drau
Amministrazione
Sindaco Anita Gössnitzer (ÖVP)
Territorio
Coordinate 46°55′55″N 13°12′08″E / 46.931944°N 13.202222°E46.931944; 13.202222 (Obervellach)Coordinate: 46°55′55″N 13°12′08″E / 46.931944°N 13.202222°E46.931944; 13.202222 (Obervellach)
Altitudine 686 m s.l.m.
Superficie 104,4 km²
Abitanti 2 284 (2016)
Densità 21,88 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 9821
Prefisso 04782
Fuso orario UTC+1
Codice SA 2 06 27
Targa SP
Cartografia
Mappa di localizzazione: Austria
Obervellach
Obervellach
Obervellach – Mappa
Sito istituzionale

Obervellach è un comune austriaco di 2 284 abitanti nel distretto di Spittal an der Drau, in Carinzia; ha lo status di comune mercato (Marktgemeinde).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Obervellach si trova nella Mölltal e il suo territorio è parzialmente compreso nel Parco nazionale Alti Tauri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

"Velach" è citato per la prima volta in un documento del X secolo del vescovo di Frisinga Abramo di Gorizia, che governò dal 957 al 993; è probabile che il nome derivi dalla parola slovena vellach ("bianco"). Nel XII secolo un signore locale acquisì il titolo di conte e resse l'attuale territorio comunale; i conti di Gorizia nel 1164 costruirono il castello di Oberfalkenstein e sono citati in documenti del 1256 come proprietari di Obervellach. Nel 1460 il paese passò sotto il dominio degli Asburgo.

Fu una località mineraria di rilievo nel Basso Medioevo, come attestato dalle monete e dai manufatti d'argento che sono i prodotti storici del luogo. L'estrazione di oro e argento raggiunse l'apice sotto l'imperatore Massimiliano I, nel XVI secolo. Con il declino dell'estrazione dei metalli preziosi, nel XVII secolo, il comune s'impoverì; il rilancio economico si avviò con la scoperta di giacimenti di rame nel Großfragant, nel 1689.

Nell'agosto del 1825 l'alpinista viennese Josef Kyselak visitò la zona e restò piacevolmente sorpreso, osservando:

« Questo comune mercato conta 61 case, anche se il numero si è ridotto significativamente rispetto al passato; è asilo per i viaggiatori e orgoglio dei suoi abitanti. Qui si possono trovare cibi ben cucinati, le case sono fornite di pavimenti, cantine e vino e sono ospitali. I residenti sono di buon carattere, e la cosa che si nota di più è che non sono curiosi. Ci sono molti campi coltivati, lavorati con utensili di rame, così come bestiame, che fornisce le maggiori entrate tramite gli alpeggi »
(Josef Kyselak)

Successivamente Kyselak descrisse il sentiero che, attraverso Dürnwellach, porta a Mallnitz.

Nel 1849 Obervellach divenne sede di un tribunale distrettuale e l'anno successivo fu istituito il comune dal quale nel 1869 furono scorporate le località di Flattach, Mallnitz e Penk, eretti in comuni autonomi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2001 aveva 2 540 abitanti, che sono per il 94,8% cittadini austriaci e per il 2,8 % cittadini tedeschi. L'87% della popolazione è cattolica, il 7,6% protestante, l'1% islamica e il resto è senza confessione religiosa.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

A Obervellach si trova una centrale idroelettrica ad alta pressione delle Österreichische Bundesbahnen, messa in funzione nel 1929: 3 turbine Pelton forniscono 16 MW grazie a un dislivello di 323 m.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN242582012
Austria Portale Austria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Austria