Neva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Neva (disambigua).
Neva
Spb Finland Bridge asv2019-09 img2.jpg
StatoRussia Russia
Soggetti federali  Leningrado
Lesser Coat of Arms of Saint Petersburg.svg San Pietroburgo
Lunghezza74 km[1]
Portata media2 600 m³/s
Bacino idrografico281 000 km²[1]
Altitudine sorgente4 m s.l.m.
NasceLago Ladoga
59°57′24″N 31°02′44″E / 59.956667°N 31.045556°E59.956667; 31.045556
SfociaMar Baltico, nel Golfo di Finlandia presso San Pietroburgo
59°56′41″N 30°18′34″E / 59.944722°N 30.309444°E59.944722; 30.309444
Mappa del fiume
Mappa del fiume
La Neva a San Pietroburgo, 1761.

Il fiume Neva (in russo: Нева́?, traslitterato: Nevá), è un corso d'acqua della Russia europea occidentale che nasce dal lago Ladoga e, percorsi 74 chilometri, sfocia nella baia omonima del golfo di Finlandia (mar Baltico) dopo aver bagnato San Pietroburgo attraverso un delta molto modificato dall'intervento umano e molto ramificato, dividendosi in:

  • Grande Neva (Bol'šaja Neva)
  • Piccola Neva (Malaja Neva)
  • Grande Nevka (Bol'šaja Nevka)
  • Media Nevka (Srednaja Nevka)
  • Piccola Nevka (Malaja Nevka)
  • Fontanka
  • Mojka

e in diversi canali, tra cui: Obvodnyj kanal, Canale Griboedov.

La lunghezza del fiume è di 74 km, il bacino idrografico è di 281 000 km².[1] Il fiume è molto ampio e profondo (da 8 a 24 m) (ciò ne fa il 3º fiume europeo per portata dopo Volga e Danubio), conseguenza del fatto che è l'emissario del più grande lago europeo, e ciò permette a navi anche molto grandi di percorrerlo. Durante l'inverno è ghiacciato, e ciò ne permette l'attraversamento[2].

I principali affluenti sono: Mga, Tosna, Ižora, Slavjanka, da sinistra; Ochta, da destra. Alla sorgente della Neva iniziano i canali Staroladoga e Novoladožskij che collegano la Neva lungo la sponda meridionale del lago Ladoga con il Volchov.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante il Medioevo il fiume era un'importante via di comunicazione est-ovest attraverso il Volga. Nel XVI secolo gli svedesi fondarono alla foce del fiume la fortezza di Nyen, poi conquistata dai russi e rimpiazzata dalla Fortezza di Pietro e Paolo.[3]

Lungoneva[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (RU) Река Нева, su textual.ru. URL consultato il 4 luglio 2022.
  2. ^ Come avvenne per le fughe durante l'assedio di Leningrado nella Seconda guerra mondiale
  3. ^ Il fiume diede il proprio nome al granduca Aleksandr Nevskij che sulle sue rive sconfisse gli svedesi il 1º luglio 1240 e fu da allora chiamato Aleksandr Nevskij. Da essa deriva anche il nome dell'arteria principale di San Pietroburgo, appunto la Prospettiva Nevskij.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN237015439 · GND (DE4669196-0 · WorldCat Identities (ENviaf-237015439
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia