Emissario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un emissario è un corso d'acqua (in genere un fiume) che esce da un lago.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il Cervo, emissario del lago della Vecchia

Ci sono casi in cui l'immissario, un fiume che versa l'acqua in un lago, e l'emissario hanno nomi diversi. In Italia il lago più grande (il Lago di Garda) ha l'immissario principale (il Sarca) e l'unico emissario (il Mincio) con un nome diverso. Nel caso del secondo lago italiano, il Lago Maggiore, l'immissario principale (il fiume Ticino) rappresenta anche l'unico emissario.

Nella zona del lago circostante all'uscita dell'emissario possono venirsi a creare correnti (correnti di emissario) che modificano localmente la normale stratificazione delle acque lacustri. [1]

I laghi che non hanno emissari vengono detti endoreici.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vittorio Tonolli, Introduzione allo studio della limnologia - Ecologia e biologia delle acque dolci, Verbania, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi (ISE) CNR), 1964.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia