Nellis Air Force Base

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nellis Air Force Base
Nellis AFB NV - 9 Jun 1994.jpg
IATAnessuno – ICAOnessuno
Descrizione
Nome impianto Nellis Air Force Base
Tipo Militare
Esercente United States Air Force
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Regione Nevada Nevada
Altitudine AMSL 627 m
Coordinate 36°14′10″N 115°02′03″W / 36.236111°N 115.034167°W36.236111; -115.034167Coordinate: 36°14′10″N 115°02′03″W / 36.236111°N 115.034167°W36.236111; -115.034167
Sito web http://www.nellis.af.mil/

[senza fonte]

Posizione della Nellis Air Force Base all'interno degli Stati Uniti d'America.

La Nellis Air Force Base, spesso abbreviata in Nellis AFB, è una base dell'United States Air Force (USAF, l'aeronautica militare statunitense) e un census-designated place sito nella Contea di Clark, nello stato del Nevada, immediatamente all'esterno del limite nord-orientale dell'area metropolitana di Las Vegas. Nel 2000 la base aveva 8.897 abitanti.

Nellis è una delle maggiori basi di addestramento per piloti di aerei da caccia sia degli Stati Uniti che stranieri. La base porta il nome di William Harrell Nellis, un pilota di P-47 residente a Las Vegas morto in combattimento durante l'offensiva delle Ardenne, a cavallo tra il 1944 e il 1945.

La base principale si estende per circa 46 km². Il 62% dell'area è costituita da deserto non utilizzato, mentre il resto dell'area è pavimentata oppure contiene strutture di vario tipo.

Cartina che mostra la localizzazione della Nellis AFB e della NAFR

Le "aree" della base[modifica | modifica sorgente]

La base è divisa in tre aree maggiori funzionali:

  • Area I: include l'aeroporto e la maggior parte delle strutture di supporto alle missioni.
  • Area II: ad est della precedente, contiene depositi di munizioni.
  • Area III: si trova poco al di là del Las Vegas Boulevard, e porta all'Area I. Contiene abitazioni, l'ospedale della base, parchi e spazi ricreativi.

L'area di test nucleari e di esplosivo convenzionale "Nellis Air Force Range" si trova ad ovest nella contea di Nye e si estende su ulteriori contee.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia della base inizia con un'indagine conoscitiva nel ottobre 1940 da parte del maggiore David M. Schlatter dello Army Air Corps, che esaminava alcune località del sud-ovest degli Stati Uniti cercando un luogo adatto ad una scuola di mitragliamento e cannoneggiamento aereo. Las Vegas aveva il vantaggio del suo clima limpido che permetteva il volo a vista per tutto l'anno, oltre al fatto di essere una città allora impoverita a causa dell'abbandono delle miniere e che era molto disponibile ad ospitare una base militare.

Il 2 gennaio del 1941 il consiglio comunale di Las Vegas acquistò una pista allora utilizzata dalla compagnia Western Air Express e tre giorni dopo la diede in leasing all'U.S. Air Corps, con il proposito di utilizzare la pista sia per velivoli militari che civili.

Costruzione[modifica | modifica sorgente]

La costruzione del "Las Vegas Army Air Field" iniziò nel marzo 1941. Il primo comandante, il colonnello Martinus Stenseth, arrivò a maggio. Molto dell'iniziale addestramento al mitragliamento cominciò nel gennaio 1942, ed utilizzava mitragliatrici pesanti montate su camion da impiegare contro bersagli montati su vagoni ferroviari, in modo da abituare gli studenti a sparare contro bersagli mobili.

Lo scoppio della seconda guerra mondiale rese di estrema importanza la base, ed alla fine del 1942 vi erano 9.117 mitraglieri che avevano superato i corsi e che volavano su aerei come il Martin B-10, il AT-6, il B-17 Flying Fortress, il B-24 Liberator e il B-26 Marauder.

Addestramento mitraglieri di coda[modifica | modifica sorgente]

All'apice delle sessioni di addestramento nel 1943 e 1944, più di 15.000 uomini e donne si trovavano nella base. Gli attori Ronald Reagan e Burgess Meredith vi giunsero per aiutare a produrre il film propagandistico Rear Gunner. Gran parte dell'addestramento serviva per i mitraglieri dei B-17, ma dal 1945 l'enfasi si spostò sui B-29.

Un'importante innovazione fu l'utilizzo di un aeroplano specialmente progettato come bersaglio, l'RP-63, che era sufficientemente corazzato per resistere agli impatti dei proiettili frangibili. Verso la fine della guerra, la scuola aveva addestrato più di 45.000 mitraglieri per i B-17 e più di 3.000 per i B-29.

La base venne rinominata Nellis Air Force Base il 30 aprile del 1950. Poco dopo ci fu la necessità di addestrare piloti per la guerra di Corea, all'inizio con i P-51 Mustang e successivamente con gli F-80 Shooting Star e F-86 Sabre.

La base divenne anche un centro sperimentale per i test di nuovi tipi di velivoli.

La pattuglia acrobatica dei Thunderbirds si spostò a Nellis il 1º giugno del 1956, dove sono ancora di base (2006), assieme ai F-100 Super Sabre; gli F-105 Thunderchief arrivarono nel 1960. Nel giugno del 1962 due incidenti in un solo giorno forzarono la messa a terra di tutti gli F-105 per valutazioni e modifiche.

Nel 1966 venne creato il Tactical Fighter Weapons Center per unificare la ricerca e l'addestramento nella base, e nel 1969 gli ultimi F-100 venivano ritirati dal servizio.

Scuola avanzata di combattimento[modifica | modifica sorgente]

Nel 1969 venne attivato il 57th Fighter Wing per iniziare con la scuola di armamenti USAF Weapons. Fornisce addestramento a livello di graduate level su tutte le armi che i piloti dell'USAF potrebbero utilizzare, includendo tattiche per il combattimento aria-aria, sia con mitragliatrici che missili, e per l'attacco al suolo. I diplomati seguono anche corsi basici sulla manutenzione dei sistemi del velivolo, specialmente per determinare se un sistema è stato male installato durante l'ispezione visiva del velivolo prima del decollo.

Questa scuola venne creata come risposta a quanto sul combattimento aria-aria durante la guerra del Vietnam, ed è paragonabile alla Fighter Weapons School (più nota come Top Gun) della marina statunitense; dopo le numerose perdite in quella guerra, vennero istituite le esercitazioni Red flag a Nellis.

Alcuni piloti formano il 64th Aggressor Squadron che simula le tattiche dei velivoli nemici. Attualmente volano su F-16, in accordo alla dottrina del simulare una forza nemica standard, ed ingaggiano finti dogfights (combattimenti aerei) con squadroni in visita, provenienti sia dagli Stati Uniti che da paesi alleati degli USA (anche dall'Italia). I migliori piloti volano nel 65th Aggressor Squadron e volano su F-15, nei suoi primi impieghi come velivolo "avversario".

Nel 1988 il cacciabombardiere stealth Lockheed F-117A Nighthawk venne presentato qui: era stato sviluppato e testato al Tonopah Test Range, una struttura più piccola nella parte nord della vicina Nellis Air Force Range, nel deserto a nord di Las Vegas.

Il 14 gennaio del 2003, venne spedito alla base il primo Lockheed-Boeing F-22 Raptor. La base di Nellis è stata scelta come luogo per la valutazione dello sviluppo delle capacità dell'F-22 e per la sua scuola di armamenti. Il 21 dicembre del 2004 un F-22A si schiantò al decollo, segnando il primo incidente nella base sin dal marzo del 1996 ed il primo incidente per un F-22 dal 1992.

Lo Unmanned Aerial Vehicle Center for Excellence ("Centro per l'eccellenza dei veicoli aerei senza pilota") venne creato nella Creech Air Force Base nel 2005 per valutare e sviluppare le capacità militari del velivolo non pilotato RQ-1 Predator.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Secondo lo United States Census Bureau, la base ha un'area totale di 8 km2 in un comprensorio di solo terreno. Secondo le statistiche USA viene considerato un census-designated place del Censo degli Stati Uniti, e dunque si dispone di informazioni demografiche specifiche sui residenti della base. Nel 2000, la base aveva una popolazione di 8.896 abitanti.

Unità assegnate[modifica | modifica sorgente]

Come conseguenza della sua ampia gamma di funzioni (addestramento avanzato, test sperimentali e nucleari), la base di Nellis ospita più squadroni rispetto a qualsiasi altra base dell'USAF.

Unità militari assegnate a questo complesso di basi:

  • 53d Wing basato nella Eglin Air Force Base
    • 53d Test and Evaluation Group
      • 422d Test and Evaluation Squadron
    • 53d Test Management Group Eglin Air Force Base
      • 59th Test and Evaluation Squadron
  • 57th Wing
    • 57th Operations Group
      • 11th Reconnaissance Squadron
      • 15th Reconnaissance Squadron
      • 17th Reconnaissance Squadron
      • 30th Reconnaissance Squadron
    • 57th Adversary Tactics Group
      • 57th Operations Support Squadron
      • 64th Aggressor Squadron
      • 65th Aggressor Squadron
      • 414th Combat Training Squadron (Red Flag)
      • 507th Combat Training Squadron
      • 547th Intelligence Squadron (IS)
    • United States Air Force Air Ground Operations School (USAF AGOS)
      • 6th Combat Training Squadron
      • 12th Combat Traininig Squadron
      • 548th Combat Traininig Squadron
      • 549th Combat Traininig Squadron
    • 57th Maintenance Group
      • 57th Logistics Support Squadron
      • 57th Aircraft Maintenance Squadron
      • 57th Component Maintenance Squadron
      • 57th Equipment Maintenance Squadron
      • 757th Aircraft Maintenance Squadron
    • USAF Advanced Maintenance and Munitions Officer School
    • USAF Weapons School
    • USAF Air Demonstration Squadron. The Thunderbirds (squadron)
  • 98th Range Wing
  • 99th Air Base Wing responsabile delle operazioni delle basi di Nellis e Creech
    • 99th Comptroller Squadron
    • 99th Medical Group
      • 99th Medical Support Squadron
      • 99th Aerospace Medicine Squadron
      • 99th Medical Operations Squadron
      • 99th Dental Squadron
    • 99th Security Forces Group
      • 99th Security Forces Squadron
      • 99th Security Support Squadron
      • 99th Ground Combat Training Squadron
    • 99th Mission Support Group
      • 99th Communications Squadron
      • 99th Civil Engineer Squadron
      • 99th Mission Support Squadron
      • 99th Contracting Squadron
      • 99th Services Squadron
      • 99th Logistics Readiness Squadron
    • 99th Civil Engineer Squadron
    • 99th Mission Support Squadron
    • 99th Communications Squadron
    • 99th Services Squadron
    • 99th Contracting Squadron
    • 99th Logistics Readiness Squadron

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) J. Catherene Wilman, A Pictorial History of Nellis Air Force Base 1941-1996 (Nellis AFB, 1997).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]