Nazionale di calcio a 5 del Giappone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giappone Giappone
Campione d'Asia in carica Campione d'Asia in carica
Japan-national-team.png
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Federazione Japan Football Association
Confederazione AFC
Codice FIFA JPN
Soprannome Blues
Selezionatore Miguel Rodrigo
Esordio internazionale
Giappone Giappone 0 - 3 Belgio Belgio
Paesi Bassi; 6 gennaio 1989
Campionato mondiale
Partecipazioni 4 (esordio: 1989)
Miglior risultato Ottavi di finale (2012)
AFC Futsal C'ship
Partecipazioni 12 (esordio: 1999)
Miglior risultato Campione (2006, 2012, 2014)

La nazionale di calcio a 5 del Giappone è, in senso generale, una qualsiasi delle selezioni nazionali di Calcio a 5 della Japan Football Association che rappresentano il Giappone nelle varie competizioni ufficiali o amichevoli riservate a squadre nazionali.

Questa squadra nazionale è considerata sicuramente tra le migliori formazioni d'Asia e quella con una storia internazionale più lunga: il Giappone ha infatti disputato tutte e tre le prime edizioni del campionato mondiale sotto l'egida della FIFUSA, peraltro vincendo proprio all'esordio per 2-0 ai danni dell'Italia. Le tre spedizioni iridate non hanno comunque portato molto successo alla nazionale del sol levante, che in tutti e tre i casi è stata eliminata al primo turno.

Con l'avvento della FIFA, la squadra giapponese ha partecipato al mondiale del 1989 in Olanda, venendo però esclusa al primo turno per mano di Belgio e Argentina. Tre anni più tardi per la prima volta la squadra giapponese rimane non qualificata, a beneficio di Cina e Iran. L'esclusione si ripete quattro anni dopo alla vigilia del mondiale spagnolo, quando Cina, Malesia e Iran sopravanzano i giapponesi lasciandoli fuori dalla fase finale.

Nel 1999 intanto la Asian Football Confederation indice la prima rassegna continentale per squadre nazionali, con cadenza annuale. Nella prima edizione in Malaysia il Giappone giunge quarto battuto la Kazakistan ai calci di rigore. L'anno successivo il Giappone non migliora la sua posizione, questa volta è la Thailandia padrona di casa che vince la finale per il 3º e 4º posto per 8-6, questa sconfitta brucia e molto perché questa edizione assegna i posti per il mondiale guatemalteco, il Giappone quarto non si qualifica.

Nel 2001 in Iran, la musica non cambia molto: una nuova sconfitta nella finale per il terzo posto a favore della Corea del Sud relega i giapponesi di nuovo al quarto posto. Toccati questi minimi storici, la selezione nipponica si rivaluta notevolmente e nelle successive quattro edizioni si dimostra la più fiera rivale dell'Iran a cui contende la coppa con sempre minore scarto. L'edizione 2004 nelle Filippine segna anche una nuova qualificazione al mondiale previsto a Taiwan dove i giapponesi però usciranno al primo turno dopo aver raccolto solo un punto per il pareggio con gli Stati Uniti.

Nel 2006 infine, dopo quattro finali perse, il Giappone finalmente vince la sua prima e per ora unica rassegna continentale: in Uzbekistan i nipponici battono i padroni di casa per 5-1 laureandosi campioni d'Asia. L'anno successivo tra le mura amiche però è di nuovo l'Iran a battere i giapponesi in finale per 4-1 riprendendosi l'alloro continentale.

Commissari tecnici[modifica | modifica wikitesto]

  • 1989 - 1992: Giappone Masakatsu Miyamoto
  • 1992 - 1996: Giappone Shigemitsu Sudo
  • 1996 - 2000 Brasile Ademaru Pereira Marinyo
  • 2001: Giappone Kimura e Segretario
  • 2001 - 2003: Giappone Harada gestione del personale
  • Novembre 2003 - Novembre 2008: Brasile Sergio Sappo
  • Giugno 2009 - oggi: Spagna Miguel Rodrigo

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Campionati mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Cinque partecipazioni mondiali fanno del Giappone la nazionale asiatica più presente in assoluto, precedendo l'Iran, nonostante questa buona presenza il Giappone non è mai andato oltre il primo turno.

Campionati asiatici[modifica | modifica wikitesto]

Una vittoria nel 2006 in Uzbekistan e cinque secondi posti fanno del Giappone la seconda nazionale asiatica per titoli continentali dietro all'Iran, assieme a quest'ultimo è anche stata presente a tutte e nove le fasi finali sinora disputate.

Risultati nelle competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Maschili[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali FIFUSA[modifica | modifica wikitesto]

FIFA Futsal World Championship[modifica | modifica wikitesto]

  • 1989 - Primo turno
  • 1992 - non qualificata
  • 1996 - non qualificata
  • 2000 - non qualificata
  • 2004 - Primo turno
  • 2008 - Primo turno
  • 2012 - Ottavi di finale

AFC Futsal Championship[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 - Quarto posto
  • 2000 - Quarto posto
  • 2001 - Quarto posto
  • 2002 - Secondo posto
  • 2003 - Secondo posto
  • 2004 - Secondo posto
  • 2005 - Secondo posto
  • 2006 - Campione d'Asia
  • 2007 - Secondo posto
  • 2008 - Terzo posto
  • 2010 - Terzo posto
  • 2012 - Campione d'Asia
  • 2014 - Campione d'Asia

Femminili[modifica | modifica wikitesto]

Giochi asiatici indoor[modifica | modifica wikitesto]

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata ai campionati del mondo 2012
Allenatore: Spagna Miguel Rodrigo

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
1 P Hisamitsu Kawahara 24 novembre 1978 (33 anni) Giappone Nagoya Oceans
2 P Jun Fujiwara 23 novembre 1982 (29 anni) Giappone Bardral Urayasu
3 D Wataru Kitahara 2 agosto 1982 (30 anni) Giappone Nagoya Oceans
4 D Yusuke Komiyama 22 dicembre 1979 (32 anni) Giappone Bardral Urayasu
5 D Tetsuya Murakami 8 agosto 1967 (45 anni) Giappone Shriker Osaka
6 I Nobuya Osodo 28 giugno 1983 (29 anni) Giappone Vasagey Oita
7 I Kaoru Morioka 7 aprile 1979 (33 anni) Giappone Nagoya Oceans
8 PV Kensuke Takahashi 8 maggio 1982 (30 anni) Giappone Bardral Urayasu
9 PV Shota Hoshi 17 novembre 1985 (26 anni) Giappone Bardral Urayasu
10 I Kenichiro Kogure Captain sports.svg 11 novembre 1979 (32 anni) Giappone Nagoya Oceans
11 PV Kazu Miura 26 febbraio 1967 (45 anni) Giappone Yokohama FC
12 P Toru Fukimbara 18 ottobre 1982 (30 anni) Giappone Deucao Kobe
13 I Katsutoshi Henmi 30 luglio 1992 (20 anni) Giappone Nagoya Oceans
14 I Kotaro Inaba 22 dicembre 1982 (29 anni) Giappone Bardral Urayasu

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio