Morinda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Morinda
Noni fruit (Morinda citrifolia).jpg
Foglie e frutti di
Morinda citrifolia (Noni)
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
Ordine Gentianales
Famiglia Rubiaceae
Sottofamiglia Rubioideae
Tribù Morindeae
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rubiales
Famiglia Rubiaceae
Genere Morinda
L., 1753
Specie

Morinda L., 1753 è un genere di piante della famiglia delle Rubiacee.[1]

Comprende un centinaio di specie (da 80 a 130 secondo gli autori) di alberi, arbusti e rampicanti, diffuse nelle regioni tropicali di tutti i continenti.

Alcune specie hanno importanza economica, in particolare Morinda citrifolia, il noni, e in minor misura Morinda coreia (suranji).

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Morinda ha il suo massimo centro di biodiversità nell'Asia sud-orientale, fino alla Nuova Guinea, Nuova Caledonia e Australia settentrionale.

È rappresentato peraltro anche in altre regioni dell'Asia meridionale, fino alla Cina meridionale, in Africa e nelle regioni tropicali delle due Americhe.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Morinda è attribuito alla famiglia delle Rubiacee. Discordanze esistono riguardo all'ordine a cui viene attribuita tale famiglia; il tema è trattato qui.

Essendo la famiglia delle Rubiacee molto vasta, essa è stata divisa in sottofamiglie. Per la classificazione APG, il genere Morinda appartiene alla sottofamiglia delle Rubioidee e alla tribù delle Morindee.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Il numero di specie varia da circa 80 a circa 130 secondo gli autori.

Secondo Kew[2] le specie sono le seguenti:

Giovani frutti, fiori e foglie di Morinda citrifolia

Importanza per l'uomo[modifica | modifica wikitesto]

La specie di gran lunga più importante è Morinda citrifolia, usata per scopi alimentari.

Morinda coriaea (sin. Morinda tinctoria) è utilizzata in India per produrre un colorante (morindone o suranji), che ha oggi modesta diffusione commerciale. Anche altre specie sono in grado di fornire lo stesso tipo d colorante.

Diverse specie di Morinda sono apprezzate per le loro proprietà officinali. In particolare Morinda officinalis (ba ji o bajitian) è considerata dall'erboristeria tradizionale cinese dotata di proprietà antidepressive, antiossidanti, ipoglicemiche e utili contro lo stress.

Anche la specie più nota, Morinda citrifolia, le specie africane Morinda lucida e Morinda umbellata e altre sarebbero dotate di proprietà medicinali. L'effetto è attribuito a particolari glucosidi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Morinda, in The Plant List. URL consultato il 17/12/2019.
  2. ^ Kew (Morinda - visitato il 21 aprile 2008 da de.wikipedia)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Morinda, su Fossilworks.org. Modifica su Wikidata
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica