Morgan Paull

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Morgan Paull (New York, 15 dicembre 1944Ashland, 17 luglio 2012) è stato un attore statunitense.

È noto soprattutto per il suo ruolo di Holden nel film cult di fantascienza Blade Runner (1982).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Frequenta la Culver Academy, nell'Indiana, e la Barter Theatre of Virginia, dove amplia e perfeziona le sue capacità recitative. Si trasferisce a New York per frequentare la New Dramatists e la Cherry Lane Theater. Debutta nel film Patton generale d'acciaio (1970) nel ruolo del Capitano Jenson, ottiene ruoli in altri classici come La stella di latta (1973), Norma Rae (1979) e Gli ultimi giganti (1976), che alterna a svariate comparse in serial televisivi. Si ritirerà dalle scene nel 1998, per fondare un'agenzia talent-scout per attori e scrittori emergenti. È inoltre membro della Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha trascorso la sua vita a Lake Arrowhead, nella San Bernardino National Forest nei pressi di Los Angeles. Il 17 luglio 2012 muore ad Ashland all'età di 67 anni a seguito di un tumore allo stomaco[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN26874098 · LCCN (ENno2008069024 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008069024