Ministero dell'inferno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ministero dell'inferno
raccolta discografica
Ministero dell'inferno.jpg
ArtistaTruceKlan
Pubblicazione13 marzo 2008
Durata65:56
Dischi1
Tracce22
GenereHardcore hip hop
Horrorcore
Rap metal
EtichettaPropaganda, Vibrarecords
ProduttoreLou Chano, DJ Gengis, Don Joe, Fuzzy, Giordy Beat, C.U.N.S., Noyz Narcos, Rough
Registrazione2008
FormatiCD, download digitale

Ministero dell'inferno è l'unico album in studio del collettivo italiano TruceKlan, pubblicato il 13 marzo 2008 dalla Propaganda Records e dalla Vibrarecords.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo dell'album è basato su un gioco di parole che si è originato dalla prima rima del brano Senza uscita di Noyz Narcos, presente in Verano zombie e che recita: «Mando un messaggio dall'inferno, un pacco bomba al ministero dell'interno». I temi trattano retoricamente il disagio esistenziale e la vita nell'ambiente di strada tramite un hardcore estremizzato, quasi horrorcore, tipico del TruceKlan (vedi Nato cattivo, Regresso tumorale e Deragliamento personale).

Ministero dell'inferno vanta un gran numero di collaborazioni con esponenti della scena hip hop italiana, tra cui Danno, Fabri Fibra, Kaos e la Dogo Gang, e non, come Miss Violetta Beauregarde e i Cripple Bastards. Le basi create da Lou Chano contengono riferimenti espliciti al metal e alla musica industriale. Nella traccia Bloodbath, Noyz Narcos, Duke Montana e Metal Carter rappano su un beat del beatmaker Lou Chano, ideatore e produttore del disco, che presenta parti di chitarra e basso suonate da Francesco Stoia dei Le Mani. Al brano Regresso tumorale ha partecipato il gruppo grindcore Cripple Bastards, eseguendo le parti di chitarra, basso e l'intero ritornello.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gengis KhanIntro – 2:37
  2. Duke Montana e Noyz NarcosThe Gates of Hell – 3:00
  3. Noyz Narcos – Underground Rap Star – 2:48
  4. Mystic 1 e Chicoria – Trucemusick – 2:42
  5. Duke Montana e Metal CarterWe Crave Hardcore Rap – 2:37
  6. Dogo GangDogologia – 4:17
  7. Zinghero e 1 Zuckero – Vorebbero – 2:47
  8. Metal Carter, Duke Montana e Noyz Narcos – Bloodbath – 2:57
  9. Metal Carter – Nato cattivo – 2:36
  10. Chicoria, Julia e Mr P – Per Kare – 3:22
  11. KaosPandemia RMX – 4:03
  12. Noyz Narcos – T. Klan regime – 2:12
  13. Cripple Bastards, Cole e Miss Violetta Beauregarde – Regresso tumorale – 3:05
  14. Fabri Fibra, Cole e Duke Montana – Deadicated – 3:19
  15. DannoDeragliamento personale – 2:36
  16. Cole, Zinghero, 1 Zuckero e Julia – Malavita – 2:27
  17. Gente de Borgata – Non ce giocate – 3:19
  18. Metal Carter, Mr P, Chicoria – Già vecchi – 3:59
  19. Benetti DC e Pinta Facile Oi! – Tutto uguale tutto male – 2:24
  20. Metal Carter, Santo Trafficante e GelFai un passo – 3:27
  21. Metal Carter e Santo Trafficante – Spazio per nessuno – 2:49
  22. Noyz Narcos e Mystic 1 – Confesso tutto – 2:33

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ministero dell'Inferno, su iTunes. URL consultato il 24 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]