Milutin Ivković

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milutin Ivković
Yugoslavia nationalteam 1930.jpg
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato ?
Carriera
Squadre di club1
?Jugoslavija? (?)
?BASK Belgrado? (?)
?FK Župa Aleksandrovac? (?)
Nazionale
1925-1934 Jugoslavia Jugoslavia 39 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Milutin Ivković, (nell'alfabeto cirillico serbo Mилутин Ивкoвић) (Belgrado, 1º marzo 1906Belgrado, 23 maggio 1943), è stato un calciatore jugoslavo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Difensore dal fisico possente e dalla fine intelligenza tattica, esordì nel FK Jugoslavija, il club che avrebbe posto le basi alla squadra che oggi conosciamo come Stella Rossa di Belgrado, del quale divenne ben presto una colonna. Passato al più modesto BASK Belgrado, fece parte della spedizione jugoslava ai Mondiali del 1930. Delle nazioni del vecchio continente, la Jugoslavia sarà la sola a brillare fermandosi solo in semifinale contro i futuri campioni dell'Uruguay. Ritiratosi dal calcio a nemmeno trent'anni, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo eserciterà la professione di medico. In seguito all'invasione nazista della Jugoslavia, Ivković si batté in prima linea per combattere il regime fantoccio di Milan Nedić. Avverso al regime e fondatore, tra l'altro, del giornale Mladost ("Gioventù" in serbo), viene arrestato dal regime il 22 maggio 1943 e giustiziato il mattino seguente.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]