Millipede

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Millipede
Millipedearcadegame.png
Schermata di gioco (arcade)
Sviluppo Atari
Pubblicazione Atari, HAL Laboratory (NES)
Ideazione Ed Logg
Data di pubblicazione Arcade: 1982
2600, 8-bit: 1983
ST: 1986
NES: 1988
Genere Sparatutto a schermata fissa
Modalità di gioco Giocatore singolo, 2 alternati
Piattaforma Arcade, Atari 2600, Atari 8-bit, Atari ST, NES, Atari Flashback
Distribuzione digitale Xbox Live
Preceduto da Centipede
Specifiche arcade
CPU M6502 a 1,512 MHz
Processore audio Due POKEY a 1,512 MHz
Schermo RGB raster, orientazione verticale
Risoluzione 240×256 pixel, 32 colori, 60 Hz
Periferica di input Trackball; 1 pulsante

Millipede è un videogioco arcade pubblicato da Atari nel 1982 come seguito del famoso Centipede. Scopo del gioco è quello di realizzare il maggior numero di punti distruggendo tutti i segmenti del millepiedi (traduzione di Millipede), mentre si muove verso il fondo dello schermo, e di tutti gli altri nemici.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La modalità di gioco di Millipede è simile a quella di Centipede, da cui però si differenzia principalmente per i nemici:

  • Forbicina (earwig): come lo scorpione del Centipede, essa rende i funghi velenosi che, colpiti, fanno cadere il millepiedi verso la parte bassa dello schermo.
  • Ape (bee): come la pulce del Centipede, essa semina funghi in linee verticali e sono richiesti 2 colpi per ucciderla.
  • Ragno: come nel Centipede, rimbalza irregolarmente nella parte bassa dello schermo. Nei livelli più alti possono apparire anche più ragni contemporaneamente.
  • Bruco geometra: quando viene colpito, rallenta per un breve periodo di tempo tutti i nemici.
  • Maggiolino: si aggira per un breve periodo all'interno dell'area di pertinenza del giocatore, poi sale verso l'alto e lascia lo schermo convertendo tutti i funghi che tocca in fiori indistruttibili. Quando viene colpito, tutto ciò che è sullo schermo scende verso il basso di una riga.
  • Libellula: è simile all'ape, ma zig-zaga verso il basso e può essere distrutta con un singolo colpo.
  • Zanzara: esce dai lati dello schermo mentre scende verso il basso. Quando viene colpita, tutto ciò che è sullo schermo scorre verso l'alto di una riga.
  • Bomba DDT (statica): può essere fatta esplodere con un singolo colpo, cosa che provoca la distruzione di tutti i nemici e di tutti i funghi nel suo raggio d'azione. Una nuova bomba può comparire nella parte alta dello schermo ogni qual volta i funghi scorrono verso il basso, per un massimo di 4 bombe contemporaneamente in gioco.

Tutti i fiori e i funghi parzialmente distrutti o quelli velenosi tornano allo stato normale quando un giocatore perde una vita.

Durante il gioco, a intervalli regolari, il giocatore affronterà un livello bonus con, al posto del solito millepiedi, uno stormo di nemici (api, libellule, ecc.): ogni nemico di questo attacco distrutto incrementa il valore in punti dei nemici, fino a un massimo di 1.000 punti per nemico. Questo attacco termina quando lo stormo passa o quando il giocatore perde una vita. Inoltre, a intervalli regolari, nuovi funghi nascono sullo schermo a sostituire quelli che muoiono, seguendo uno schema simile a quello del gioco della vita.

Il giocatore gioca tramite una trackball e un singolo pulsante di sparo, che può essere tenuto premuto per un fuoco rapido. Il gioco termina quando il giocatore perde tutte le sue vite.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Millipede fu convertito per i computer Atari ST, per gli Atari ad 8 bit e per l'Atari 2600[1]. Ne fu sviluppata anche una versione per il NES. Una versione per Atari 5200 venne realizzata, ma non effettivamente pubblicata[2].

Nel 2007 è stato incluso nel pacchetto Xbox Live Arcade, una raccolta di arcade per Xbox 360, che contiene anche Centipede.

La versione per Atari 2600 del Millipede è uno dei titoli di Game Room, un servizio di giochi online all'interno di Xbox Live e di Games for Windows LIVE che permette di giocare online alcuni titoli classici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione di Millipede, gamefreaks365.com. URL consultato il 4 luglio 2009.
  2. ^ (EN) Millipede, su Atarimania.com - 5200.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi