Michele Mazzucato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Michele T. Mazzucato (Savigliano, 21 ottobre 1962) è un astronomo amatoriale italiano di professione guardia forestale ora in congedo[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi principali campi d'interesse sono la storia dell'astronomia, la geodesia geometrica e l'astrometria dei corpi minori del sistema solare.

È membro di vari sodalizi scientifici e socio cofondatore, nel 1999, del Gruppo M1 Astrofili di Castiglione dei Pepoli. Ha scritto numerosi articoli a carattere scientifico-divulgativo e alcuni libri.

Prolifico scopritore di oggetti celesti, ha al suo attivo numerose scoperte di asteroidi, comete radenti (autore della scoperta della prima cometa italiana del 2006 e terzo italiano, in ordine di tempo, a scoprire tali comete), supernovae (primo italiano in assoluto ad aver raggiunto il numero di 100 scoperte di supernovae) [2], oggetti della Fascia di Kuiper, novae e stelle variabili. Nel progetto Supernovae Hunters, attivo dal luglio 2016 nell’ambito del Pan-STARRS Survey, ha contributo alla scoperta di oltre un migliaio di supernovae [3].

Nel gennaio 2017 ha scoperto un numero primo con oltre un milione di cifre [4], primo italiano a raggiungere tale traguardo.

Gli è stato dedicato l'asteroide 35461 Mazzucato [5][6], scoperto da Andrea Boattini e Luciano Tesi il 26 febbraio 1998.

Scoperte[modifica | modifica wikitesto]

Sono di seguito elencate, per classi di oggetti, le principali scoperte di Michele Mazzucato.

Asteroidi della fascia principale[modifica | modifica wikitesto]

Asteroide Data della scoperta Altro scopritore
216345 Savigliano 4 dicembre 2007 con Luciano Tesi
236784 Livorno 12 agosto 2007 con Luciano Tesi
246153 Waltermaria 15 agosto 2007 con Fabio Dolfi
304813 Cesarina 16 agosto 2007 con Fabio Dolfi
309227 Tsukiko 16 agosto 2007 con Fabio Dolfi
400193 Castión 14 dicembre 2006 con Andrea Boattini

Comete[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Data della scoperta Fonte
C/2006 F5 21 marzo 2006 MPEC 2006-K10 [7]
C/2006 Y9 21 dicembre 2006 MPEC 2007-D17 [8]
C/2006 Y11 24 dicembre 2006 MPEC 2007-K45 [9]
C/2007 W4 19 novembre 2007 MPEC 2008-B10 [10]
C/2008 L8 10 giugno 2008 MPEC 2008-O23 [11]
C/2008 X8 2 dicembre 2008 MPEC 2009-E60 [12]
C/2015 21 giugno 2015

Oggetti della Fascia di Edgeworth-Kuiper[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Fonte
2004 LV31 MPEC 2012-FA9 [13]
2004 LW31 MPEC 2012-FA9 [13]
2011 HM102 MPEC 2012-T05 [14]
2011 JX31 MPEC 2012-X59 [15]

Supernovae[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Fonte note
PTF 10guz ATel 2600 [16] possibile super-Chandrasekhar mass supernova
PTF 10xgx ATel 2917 [17] possibile super-Chandrasekhar mass supernova
SN 2016els ATel 9308 [18] [19] superluminous supernova SLSN-I

Stelle variabili[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Fonte note
PTF 1J0857+0729 MNRAS 2013-430 [20] sistema stellare binario variabile tipo AM CVn
PTF 1J0435+0029 MNRAS 2013-430 [20] sistema stellare binario variabile tipo AM CVn

Onorificenze e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia Gualbertiana - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Gualbertiana
«per dieci lustri di lodevole servizio forestale»
— Roma, 20 dicembre 2016
Medaglia al merito di servizio - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al merito di servizio
— Roma, 16 maggio 2016
Croce per l'anzianità di servizio - nastrino per uniforme ordinaria Croce per l'anzianità di servizio
— Roma, 16 maggio 2016
Civica benemerenza del comune di Castiglione dei Pepoli - nastrino per uniforme ordinaria Civica benemerenza del comune di Castiglione dei Pepoli
«per il contributo al progresso della cultura nel campo delle scienze astronomiche»
— 31 luglio 2013
Cittadinanza onoraria del comune di Camugnano - nastrino per uniforme ordinaria Cittadinanza onoraria del comune di Camugnano
«per la costante dedizione e la meritoria opera di ricerca nel campo delle scienze astronomiche unitamente alla manifesta passione e al prestigio conseguito attraverso gli studi e la ricerca scientifica»
— 21 dicembre 2013
  • Nel 2007 ha vinto il premio "Meteorite d'oro - Comune di Secinaro" per la sezione comete.
  • Accademico Corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Siena e insignito del Cavalierato Mauriziano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14181190 · ISNI (EN0000 0001 2276 7569 · LCCN (ENn2005067328 · WorldCat Identities (ENn2005-067328