Metroid: Other M

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metroid: Other M
MetroidOtherM.jpg
Sviluppo Nintendo, Team Ninja, D-Rockets
Pubblicazione Nintendo
Serie Metroid
Data di pubblicazione 3 settembre 2010
Genere Avventura dinamica
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Wiimote
Piattaforma Wii
Supporto Nintendo optical disc
Fascia di età PEGI 16+

Metroid: Other M è un videogioco per Nintendo Wii, sviluppato da Tecmo/Team Ninja e Nintendo.[1] Presentato all'Electronic Entertainment Expo il 2 giugno 2009, il gioco è stato rilasciato sulla console nel Settembre del 2010. Si tratta del capitolo più recente della serie di Metroid.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Metroid: Other M è stato sviluppato dal Project M, un gruppo collaborativo. Yoshio Sakamoto, producer di Nintendo e creatore di Metroid descrive Project M, come "Un team di sviluppo, formato da tante persone, componenti di Nintendo, Team Ninja e D-Rockets". Il team di Nintendo (precisamente il team Nintendo SPD Gruppo 1), gestisce la produzione, le musiche e la pianificazione dei giochi, mentre Team Ninja, di Tecmo Co., Ltd, si sta occupando della meccanica dei giochi. In ultimo, D-Rockets, che si occupa dei filmati di gioco.

Il gruppo è supervisionato da:

  • Manager, Produttore: Yoshio Sakamoto (Nintendo Co., Ltd)
  • Assistente produttore: Yōsuke Hayashi (Team Ninja)
  • Composizione musiche: Kenji Yamamoto (Nintendo Co. Ltd) e Minako Hamano (Nintendo Co., Ltd)
  • Produzione animazioni di gioco: Ryuji Kitaura (D-Rockets).

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

A differenza degli altri videogiochi della serie Prime, in cui era necessario utilizzare il Wiimote e il Nunchuk, in Metroid: Other M è necessario usare il telecomando in orizzontale (come in New Super Mario Bros. Wii) per comandare Samus, mentre è possibile puntarlo sullo schermo per attivare la modalità in prima persona. Le armi e i potenziamenti non si trovano più nel corso del gioco, ma bisogna avere l'autorizzazione di Adam per usarle; soprattutto quando non si può proseguire con le armi in dotazione.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia è collocata poche ore dopo gli eventi narrati in Super Metroid, dove Samus ritorna alla Federazione Galattica dopo il combattimento contro Cervello Madre. Durante un viaggio nello spazio, Samus riceve un SOS proveniente dalla Stazione Arca, abbandonata e sconosciuta. Qui Samus incontra Adam Malkovich, suo ex superiore, e la sua squadra. Durante una prima esplorazione della base, Samus decide di collaborare con la squadra di Adam. Durante la storia si scopre che nella stazione prendeva piede un progetto per la costruzione di BioArmi, cosa illegale, voluto dalla Federazione Galattica, che per mettere a tacere la cosa, ha insinuato un assassino nel team di Adam con il compito di eliminare i superstiti e l'intero team. Durante le indagini, Samus scopre dell'esistenza del Settore Zero, dove venivano creati dei Metroid insensibili al freddo, di un nuovo Ridley e di MB (Melissa Bergman), un umanoide nato con le cellule di Mother Brain, in grado di controllare tutte le creature della stazione. Queste si ribellano per ordine di MB, dopo che quest'ultima ha incominciato, dopo ad un'autoanalisi, a creare problemi ai ricercatori sostenendo i propri ideali e le proprie idee. Quest'ultima, sentendosi tradita dopo l'ordine di cambiare il suo programma, si ribella contro gli umani con l'intento di distruggere la federazione galattica, ma viene abbattuta dai soldati della federazione galattica. Adam Malkovich sacrifica la propria vita autodistruggendo dall'interno il settore Zero. Dopo aver completato il gioco Samus torna alla base prima della sua distruzione per recuperare l'elmo del suo superiore, e successivamente, nei panni di Samus Tuta Zero scappa dalla stazione spaziale prima della sua implosione.

Potenziamenti[modifica | modifica sorgente]

Raggi[modifica | modifica sorgente]

  • Energia: il raggio più debole e "vecchio".
  • Diffusione: il raggio caricato si divide e copre un'area più vasta.
  • Gelo: raggio che congela i nemici.
  • Onda: raggio che trapassa la materia trasparente e semitrasparente.
  • Plasma: raggio potentissimo che trapassa i nemici.

Missili[modifica | modifica sorgente]

  • Normale: un semplice missile.
  • Super: un missile incrementato dal raggio, provoca un'esplosione molto potente e consuma 5 missili.
  • Autocercante: si sparano 4 missili normali più un super missile.

Bombe[modifica | modifica sorgente]

  • Normale: bomba piccola ma potente che uccide anche le creature dotate di guscio.
  • Gigabomba: bomba estremamente potente che elimina quasi tutte le creature contro cui si sta combattendo.

Tute[modifica | modifica sorgente]

  • Energia: tuta di base poco resistente.
  • Termotuta: tuta che protegge dal calore e dal freddo intenso e più resistente.
  • Gravità: tuta che annulla gli effetti di liquidi e gravità alterata ed è la più resistente delle tute.

Movimento[modifica | modifica sorgente]

  • Supercinesi: permette di correre a velocità così elevate da danneggiare i nemici e sfondare ostacoli.
  • Cometa: un salto in supercinesi che ti fa raggiungere altezze elevate e scatti velocissimi.
  • Astrosalto: serie di rotazioni che permettono di compiere più salti consecutivi.
  • Attacco a Vite: mossa che permette di emettere scariche elettriche durante una rotazione aerea che danneggiano i nemici.

Boss[modifica | modifica sorgente]

Nel corso dell'avventura si troveranno diversi tipi di boss. Molti di loro provengono da altri giochi di Metroid già pubblicati: Ridley da Metroid/Metroid Zero Mission, la Regina Metroid da Metroid II: Return of Samus, Phantoon da Super Metroid e Incubo da Metroid Fusion.

  • Brug Mass: è un insieme di Brug uniti ad un Brug più grosso con un occhio disegnato sulla schiena. Insieme formano un nemico piuttosto enorme. È l'unico boss che Samus combatte insieme ai soldati della Federazione Galattica.
  • Fune e Namihe: sono due enormi vermi che circolano nel Settore 1.
  • Regina Kihunter: occupa la zona centrale del nido dei Kihunter. Di per sé non attacca ma lascia questo ruolo ai Kihunter operai.
  • Ridley (seconda forma): si tratta della seconda forma dell'evoluzione di Ridley. L'unico modo per sconfiggerlo è attaccarlo alla coda. Il combattimento si svolge in prima persona.
  • Goyagma: enorme mostro che vive nella lava. Bisogna raggiungere la sua testa per eliminarlo.
  • RB176 Ferrocrusher: è una macchina che sta in un deposito della Stazione Arca comandata da James Pierce, il traditore della Federazione Galattica.
  • Vorash: un gigantesco mostro che vive nella lava. Effettua numerosi salti per colpire Samus.
  • Ridley (terza forma): la forma originale di Ridley. Dopo aver buttato Anthony nella lava (che comunque sopravviverà), combatterà contro Samus. Una volta sconfitto, volerà via, ma verrà ucciso dalla Regina Metroid che gli risucchierà l'energia vitale.
  • Incubo: questo mostro biomeccanico che può manipolare la gravità andrà combattuto due volte.
  • Regina Metroid: è la Regina dei Metroid. Per eliminarla bisogna riuscire a piazzare una Gigabomba al suo interno.
  • MB: la ragazza che controlla gli Zebesiani-Cyborg come Mother Brain, Cervello Madre, ribattezzata Melissa Burgman. Non si tratta di una vera e propria battaglia, ma è comunque una sfida.
  • Phantoon: entità spettrale che attacca la Stazione Arca. È un boss extra del gioco, non quello finale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ E3: Metroid: Other M annunciato per Wii da eurogamer.it
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi