Metamorpho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rex Mason
UniversoUniverso DC
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreDC Comics
1ª app.gennaio 1965
1ª app. inThe Brave and The Bold n. 57
SessoMaschio
Abilità
  • Trasformazione del proprio corpo in qualunque sostanza e in qualunque stato della materia (solido,liquido,gas)

Metamorpho (nome reale Rex Mason, anche chiamato Element Man) è un personaggio immaginario, un supereroe dell'Universo DC. Membro fondatore degli Outsiders, è stato anche membro della Justice League Europe e della Justice League of America.

Storia della pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il creatore di Metamorpho, Bob Haney, ha avuto successo con la DC Comics nel 1963 con titoli quali Metal Men e Doom Patrol, che comprendevano supereroi che esibivano fantastici poteri. Sotto la direzione manageriale di George Kashdan, a Haney venne chiesto di investire sulla popolarità di questi titoli proponendo un nuovo supereroe con poteri simili. Metamorpho, l'Elemental Man, debuttò in The Brave and The Bold n. 57 (gennaio 1965). Come prima versione, Metamorpho sembrava la parodia di alcuni eroi che all'epoca dominavano il mercato dei fumetti. L'artista Ramona Fradon fu convinta durante la maternità ad illustrare la prima apparizione di Metamorpho. La popolarità della comparsa di Metamorpho sulle pagine di The Brave and The Bold portò a diciassette numeri in corso tra il 1965 e il 1968. Metamorpho comparve anche in un numero della Justice League of America, ma divenne il secondo personaggio ad aver rifiutato di far parte della squadra (infatti il primo fu Adam Strange).

Dopo essere diventato un membro fisso degli Outsiders nel 1983, e membro del ramo europeo della Justice League International, Metamorpho uscì con quattro propri numeri nel 1993.

Nel 2005, la DC ristampò le prime comparse di Metamorpho in The Brave and The Bold e le intere serie del 1965 come una delle società di volumi della Showcase Presents.

Nel 2007, Dan Jurgens lanciò la serie di sei volumi Metamorpho Year One.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Rex Mason era un avventuriero che fu assunto dal magnate degli affari Simon Stagg per ritrovare un raro artefatto egiziano. In quel periodo, Mason cominciò anche a frequentare la figlia di Stagg, Sapphire Stagg.

In una piramide egizia, Rex Mason fu messo K.O. dalla guardia del corpo di Stagg, Java e infine esposto ad un meteorite radioattivo chiamato la Sfera di Ra che lo trasformò nell'"Uomo Elementale". Acquistò l'abilità di trasformarsi e di cambiarsi in ogni elemento si trovi nel corpo umano o in qualsiasi combinazione delle stesse. Più tardi fu rivelato che Mason non era altro che uno dei tanti metamorphae, creati dal Dio del Sole Ra per servirlo come guerrieri nella sua battaglia contro il dio Apep, "il serpente che non muore mai".

Metamorpho ha avuto per qualche tempo una partner contro il crimine: una donna chiamata Urania "Rainie" Blackwell che si espose deliberatamente alla Sfera di Ra e ottenne gli stessi poteri dell'eroe e si chiamò Element Girl. La donna lavorò con lui in molti casi, prima che la sua attrazione verso di lui divenne troppo per lei. I poteri di Blackwell furono rimossi, risultanti nella sua morte, su richiesta dal Dio Ra, con l'assistenza della Morte, in Sandman di Neil Gaiman.

Outsiders[modifica | modifica wikitesto]

Metamorpho passò molto tempo lavorando con gli Outsiders. Mentre nel paese governato dispoticamente della Mozombia, Metamorpho fu frenato e fatto a pezzi. Le forze del tiranno lo tennero inerme con una costante applicazione di radiazioni. Fu liberato dalla spada indistruttibile di Katana, che fu allacciata ad un cavo elettrico in funzione.

Mentre lasciavano la Mozombia, l'aeroplano degli Outsiders fu abbattuto dal Cattivo Samaritano. Metamorpho e gli altri passarono un po' di tempo naufragati su un'isola deserta, semplicemente troppo lontana dalla Terra ferma per salvarsi.

Metamorpho perì, prima di una miriade di volte, durante gli eventi di Millennium. Il consulente scientifico degli Outsider, il Dr. Jace, decise che la vita con i più logici Manhunters era preferibile e tradì la squadra. Ci fu una battaglia, ma Metamorpho subì un lavaggio del cervello che lo impiegava come aiuto del Dr. Jace. Rimase ucciso nella battaglia, e ritornò nelle miniserie Invasion, quando una gene-bomba fatta esplodere dagli invasori alieni colpì la sua biomassa.

Justice League[modifica | modifica wikitesto]

Metamorpho passò molto tempo con la Justice League, ed in particolare con la Justice League Europe. Qui, incontrò Sapphire Stagg di nuovo e rimase coinvolto in una battaglia con i Metal Men, che furono truffati da Simon. I suoi amici della League, Rocket Red e Animal Man, erano sul luogo della battaglia, ma furono detenuti da Java. Alla fine della battaglia, Metamorpho scoprì di avere avuto un figlio con Sapphire. Sfortunatamente il tocco del bambino fece danni a tutto ciò che raggiunse, tranne a Metamorpho e Sapphire. Java prese in braccio il bambino e il suo braccio si fuse. Metamorpho guidò il bambino verso Simon, che si convinse che sarebbe morto, o rimasto ferito come successe a Java pochi momenti prima.

Simon ne venne fuori senza un graffio; qualcosa nella sua struttura genetica lo protesse come faceva con la madre del bambino. Metamorpho indicò che sperava che il bambino lo avesse ucciso.

Metamorpho avrebbe più tardi avuto una relazione con Crimson Fox, poi decurtata dal suo apparente omicidio. La sua personale investigazione dell'incidente scopre multipli strati di menzogne e inganni.

Seconda Morte[modifica | modifica wikitesto]

Più tardi, gli Hyperclan attaccarono la base orbitante della Justice League distruggendola. Metamorpho protesse tre dei suoi colleghi, Nuklon, Obsidian e il secondo Icemaiden in una palla gigante piena di fluido. L'intenzione per loro era di rientrare nell'atmosfera terrestre. I tre ce la fecero, feriti ma vivi, ma Metamorpho no. L'eroe fu sepolto con lode solenne. Dopo una temporanea resurrezione dal desiderio espresso da un Id (fondamentalmente peccabile dato che il desiderante, suo figlio Joey, lo rivolle indietro e non vivo), ritornò qualche tempo dopo.

Outsiders / "Shift"[modifica | modifica wikitesto]

Recentemente Metamorpho è stato apparentemente raffigurato in Outsiders vol. 3, ma Rex Mason disse alla squadra che il loro Metamorpho era un frammento ricresciuto del suo corpo (Outsiders n. 7, febbraio 2004). Rex tenta di riassimilare il suo "gemello", ma gli Outisers lo convincono che il suo "gemello" merita di condurre una propria vita. Questo "secondo" Metamorpho sceglie il nome Shift e stringe una relazione con Indigo. Dopo gli eventi di Un anno dopo, Shift sceglie volontariamente di essere riassimilato da Metamorpho, perché ha ucciso parecchie persone. Rex è entrato per riempire la posizione di Shift negli Outsider, mentre un resoconto completo dei crimini di Shift è in attesa.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Metamorpho possiede l'abilità di trasformarsi in ogni elemento presente nel corpo umano e in qualsiasi combinazione degli stessi (in alcune versioni può anche mutarsi in elementi presenti in natura).

Può cambiare il suo stato materiale (solido, liquido o gassoso) o solo una parte del suo corpo e diventare elastico per allungarsi a piacimento, trasformare i suoi arti in armi da taglio, produrre reazioni chimiche per creare esplosioni o fiammate, ingigantirsi e rigenerarsi.

Altri Media[modifica | modifica wikitesto]

  • Metamorpho appare in due episodi "Metamorfosi" della serie animata Justice League. Apparve brevemente anche negli episodi di Justice League Unlimited "Clash", "Alive", "Panic in the Sky", e si vede per pochi attimi in "Initiation" con il resto dei nuovi membri invitati della Justice League.

In "Metamorfosi", fu doppiato in inglese dall'attore Tom Sizemore. Rex Mason era un amico di John Stewart quando erano nei Marines. Imbrogliato dal suo capo, Simon Stagg, Rex viene esposto ad alti livelli di un gas tossico che lo trasforma in Metamorpho. Quando Metamorpho tenterà di vendicarsi di un mostro che cercherà di far del male alla sua ragazza, Sapphire Stagg, Rex si sacrificherà trasformandosi in un composto chimico che farà reazione con la materia di cui è fatto il mostro per salvarla. Subito dopo si rigenererà grazie ad una lacrima della sua ragazza. Nell'episodio "Hereafter", quando Superman apparentemente muore, la scelta di un sostituto come membro nella League da parte di John Stewart cade su Metamorpho.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics