Mark Stoermer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mark Stoermer
Fotografia di Mark Stoermer
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock
Post-punk revival
Indie rock
New wave
Rock elettronico
Periodo di attività 2002 – in attività
Strumento Basso, chitarra, tromba
Gruppo attuale The Killers
Album pubblicati 5
Studio 3
Live 1
Raccolte 1
Sito web

Mark August Stoermer (Houston, 28 giugno 1977) è un bassista e musicista statunitense, membro della band The Killers.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mark Stoermer è nato in Texas il 28 giugno del 1977 da padre australiano con origini olandesi e madre americana. Si trasferirono a Las Vegas quando aveva tre anni e si è diplomato alla Chaparral High School nel 1995. Successivamente si iscrive alla Las Vegas University, dove studia filosofia e musica. Ha fatto parte di varie band sin dai tempi delle superiori, dove suonava la tromba in un gruppo jazz. All'università suonava nella banda musicale. Finiti gli studi si allontana dal jazz influenzato da musicisti rock come Nirvana, Beatles, Who, Pink Floyd, Joy Division e da band rap quali Public Enemy e N.W.A. e comincia a suonare la chitarra elettrica, facendo parte di varie band di Las Vegas come Habit Rouge e The Negative Ponies. È stato mentre suonava con The Negative Ponies che incontra Brandon Flowers e Dave Keuning che si esibivano con una band embrione de The Killers. Diventa fan della loro musica, presenziando a diversi loro concerti. Nel settembre del 2002, data la sua notevole abilità anche al basso elettrico, gli fu offerta l'opportunità di diventare il bassista ufficiale dei The Killers; accettò, cambiando così strumento di predilezione, ed è andato a completare la band con Ronnie Vannucci Jr alla batteria.

Nell'autunno del 2014 ha suonato in tour con gli Smashing Pumpkins.

È noto per il suo particolare stile bassistico, udibile in brani come ''Jenny Was a Friend of Mine'', ''On Top'', '''Somebody Told Me''', ''Move Away'', '''Shadowplay''', ''Joy Ride'' ed altri, ottenuto anche grazie ad effetti di distorsione. Egli predilige l'uso del plettro, per rendere il basso uno strumento melodico e percussivo allo stesso tempo. Suona solitamente un Fender Jazz Bass vintage e possiede anche un Fender Precision Bass e un Rickenbacker 4001 Bass. Tra le sue maggiori influenze cita, inoltre, Noel Redding, John Entwistle, Paul McCartney, Adam Clayton, Peter Hook e Simon Gallup.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Another Life (2012)[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 gennaio 2012 pubblica il suo primo album da solista, Another Life, in cui oltre al basso suona la chitarra e canta.

Dark Arts (2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2016 viene pubblicato il suo secondo album da solista, Dark Arts, nella realizzazione del quale è stato profondamente influenzato dalla musica elettronica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie