Mark Johnson (hockeista su ghiaccio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mark Johnson
Mark Johnson at 2010 Winter Olympics 2010-02-25.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 82 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centro)
Tiro Sinistro
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1975-1976 Stati Uniti Stati Uniti 11 5 6 11
1976-1979 Wisconsin Badgers Wisconsin Badgers 125 125 131 256
Squadre di club0
1979-1982 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 146 27 42 69
1979-1980 Stati Uniti Stati Uniti 60 38 54 92
1982 Minnesota North Stars Minnesota North Stars 14 4 2 6
1982-1985 Hartford Whalers Hartford Whalers 201 85 118 203
1985 St. Louis Blues St. Louis Blues 20 4 7 11
1985-1990 New Jersey Devils New Jersey Devils 325 99 81 180
1990-1991 Milano Saima Milano Saima 48 40 64 104
1991-1992 Zell am See Zell am See 33 23 49 72
Nazionale
1978-1990 Stati Uniti Stati Uniti 87 23 31 54
NHL Draft
1977 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 66a scelta ass.
Allenatore
1996-2002 Wisconsin Badgers Wisconsin Badgers Asst. Coach
1999-2002 Stati Uniti Stati Uniti Asst. Coach
2002- Wisconsin Badgers Wisconsin Badgers F Head Coach
Palmarès
Giochi olimpici invernali 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 gennaio 2013

Mark Johnson (Minneapolis, 22 settembre 1957) è un hockeista su ghiaccio e allenatore di hockey su ghiaccio statunitense, divenuto famoso per essere stato uno degli artifici del miracolo sul ghiaccio alle Olimpiadi invernali del 1980 di Lake Placid[1].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Attaccante di ruolo, stecca sinistra, 177 cm x 78 kg, Mark Johnson è cresciuto hockeysticamente a livello universitario nelle file della University of Wisconsin e dopo il trionfo olimpico (dove ottenne 11 punti all'attivo in sette gare giocate, 5 gol e 6 assist, oltre a 6 minuti di penalità) ha disputato 11 stagioni in NHL, vestendo le maglie di cinque diverse franchigie: Pittsburgh Penguins, Minnesota North Stars, Hartford Whalers, St. Louis Blues e New Jersey Devils.[2]

In totale in NHL Mark Johnson (scelto da Pittsburgh nel 1977 al 3º giro come 66a scelta assoluta) ha disputato 706 partite, realizzando 536 punti (219 gol e 317 assist) e rimediando 270 minuti di penalità.

In Europa Mark Johnson ha giocato anche in Italia nelle file dell'HC Milano Saima (48 partite, 104 punti, 40 reti, 64 assist, 21 minuti di penalità) vincendo il campionato nazionale nella stagione 1990-1991 ed in Austria per lo Zell am See (33 partite, 72 punti, 23 gol, 49 assist, 14 minuti di penalità).

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Milano Saima: 1990-1991
  • NCAA National Championship: 1
Wisconsin: 1976-1977
Wisconsin: 1976-1977

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Lake Placid 1980

Individuale[modifica | modifica sorgente]

  • IIHF Hall of Fame: 1
1999
1984
1976-1977
1977-1978, 1978-1979

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) NHL Player Search - Mark Johnson, legendsofhockey.net. URL consultato il 23-01-2013.
  2. ^ (EN) 1977 NHL Amateur Draft -- Mark Johnson, hockeydraftcentral.com. URL consultato il 23-01-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]