Manuela Malsiner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manuela Malsiner
20140202 Hinzenbach Manuela Malsiner 1660.jpg
Manuela Malsiner a Hinzenbach nel 2014
Nazionalità Italia Italia
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra 600px vertical HEX-0434B1 HEX-E6002E HEX-FFFF00 White.svg SC Gardena
Palmarès
Mondiali juniores 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 12 febbraio 2018

Manuela Malsiner (Vipiteno, 15 dicembre 1997) è una saltatrice con gli sci italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Vipiteno e residente a Ortisei (BZ)[1], Manuela Malsiner è sorella maggiore di Lara, classe 2000, a sua volta saltatrice con gli sci.

Dedicatasi al salto in giovanissima età, dopo un'iniziale esperienza nel nuoto, nella stagione 2007-2008 si è tesserata per lo Sci Club Gardena[2], sotto la guida del tecnico Romed Moroder[3], debuttando nell'agonismo nel biennio successivo[4].

Tra il 2010 e il 2011 viene convocata nella squadra del comitato FISI altoatesino[5], per poi entrare nell'orbita delle squadre nazionali[1]; il 26 febbraio 2011 esordisce nei circuiti di gara FIS, piazzandosi 17^ in una gara junior tenutasi sul trampolino HS90 di Baiersbronn. Nella stagione seguente (2011-2012) debutta in Coppa Continentale, piazzandosi 52^ e 43^ nelle due competizioni tenutesi sull'HS74 di Bischofsgrün; si piazza inoltre 32^ nella gara FIS di Pöhla e 13^ ai mondiali giovanili di Erzurum.

Nella stagione 2012-2013 la Malsiner debutta in Coppa del Mondo, prendendo parte, nel gennaio 2013, alla tappa di Schonach (che chiude al 52º posto): nel prosieguo della stagione il miglior risultato è costituito dal 25º posto conseguito a Ljubno, che le consente di guadagnare i suoi primi punti nel circuito mondiale. Un mese dopo viene convocata per i mondiali in Val di Fiemme, ove chiude 29^ la gara femminile individuale. Nel corso dell'annata prende infine parte a diverse tappe di FIS Cup e Alpen Cup, piazzandosi regolarmente tra le prime 10 e cogliendo due podi (terzo posto a Pöhla e secondo a Einsiedeln).

La stagione 2013-2014 si apre con i Grand Prix estivi, ove la Malsiner coglie quali migliori risultati tre 21esimi posti ad Almaty e Nižnij Tagil; in Coppa del Mondo ottiene diversi piazzamenti a punti (raccogliendone in totale 58), con il 18º posto di Zaō come miglior risultato. Convocata per i mondiali giovanili in Val di Fiemme, chiude 19^ la gara individuale. Conquista inoltre la medaglia d'argento ai campionati italiani[6]. Un infortunio occorsole sul trampolino di Planica la costringe tuttavia a chiudere anzitempo la stagione[7].

Nell'ottobre 2014 la Malsiner si piazza terza ai campionati nazionali[8]; ulteriori problemi fisici la obbligano tuttavia a fermarsi nuovamente, saltando praticamente tutta la stagione 2015. Il 20 gennaio 2017 ha ottenuto a Zaō il suo primo podio in Coppa del Mondo (2ª); ai successivi Mondiali di Lahti 2017 si è classificata 15ª nel trampolino normale e 7ª nella gara a squadre mista dal trampolino normale. Ai XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018, suo esordio olimpico, si è classificata 18ª nel trampolino normale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 15ª nel 2017
  • 1 podio:
    • 1 secondo posto

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • 2 medaglie:
    • 1 argento (trampolino normale nel 2013)
    • 1 bronzo (trampolino normale nel 2014)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]