Manfredi Rizza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manfredi Rizza
Manfredi Rizza Rio2016.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 75 kg
Canoa/kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg
Specialità K1
Carriera
Squadre di club
Canottieri Ticino Pavia
Aeronautica Militare
Nazionale
Italia Italia
Palmarès
Giochi olimpici 0 1 0
Europei 1 0 0
Giochi del MediterraneoEuropei 0 1 0
Universiadi 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 5 agosto 2021

Manfredi Rizza, noto anche con il soprannome Mampe[1] (Pavia, 26 aprile 1991), è un canoista italiano, specializzato nel caiacco, vincitore di una medaglia d'argento nella categoria K1 ai Giochi olimpici di Tokyo 2020.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Pavia da genitori palermitani.[2]

Ha cominciato a praticare la canoa nel 2000, all'età di nove anni. È cresciuto agonisticamente nella Canottieri Ticino Pavia. Nel 2015 ha conseguito la laurea in Ingegneria Meccanica presso l'Università degli Studi di Pavia.

Nel giugno 2013 ai Giochi del Mediterraneo di Mersin ha vinto la medaglia d'argento nel K1 200 metri, terminando la gara alle spalle del serbo Marko Dragosavljević. Il mese successivo all'Universiade di Kazan' 2013 è arrivato secondo nella stessa specialità, questa volta dietro al lituano Ignas Navakauskas, aggiudicandosi l'argento.

Ha rappresentato l'Italia ai Giochi olimpici estivi Rio de Janeiro 2016 dove si è classificato al sesto posto nel K1 200 metri.

Si è laureato campione continentale agli europei di Poznań 2021, dove ha vinto la specialità nel K-2 200 metri con Andrea Di Liberto.

Ai Giochi olimpici di Tokyo 2020 ha vinto l'argento nel K1 200 metri, terminando alle spalle dell'ungherese Sándor Tótka.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo 2020: argento nel K1 200 m.
Poznań 2021: oro nel K-2 200 m.
Mersin 2013: argento nel K1 200 m.[4]
Kazan' 2013: argento nel K1 200 m.

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa del Mondo 2014, Milano: K2 200m, secondo posto (4 maggio 2014)[4]
  • Coppa del Mondo 2015, Duisburg: K4 200m, secondo posto (24 maggio 2015)[4]
  • Coppa del Mondo 2016, Duisburg: K1 200m, primo posto (22 maggio 2016)[4]
  • Coppa del Mondo 2016, Duisburg: K4 200m, secondo posto (22 maggio 2016)[4]
  • Coppa del Mondo 2016, Racice: K4 200m, primo posto (29 maggio 2016)[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]