Giovanni De Gennaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il funzionario italiano, vedi Gianni De Gennaro.
Giovanni De Gennaro
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Canoa/kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg
Specialità K1 slalom
Società G.S. Carabinieri
Palmarès
Mondiali 2 0 1
Europei 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Giovanni De Gennaro (Brescia, 21 luglio 1992) è un canoista italiano, specializzato nella prova del K1 slalom.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a praticare canoa a 8 anni, mettendosi subito in mostra nella K1 Ragazzi e Junior vincendo 4 titoli Italiani, altre ai titoli a squadre, partecipando ai Campionati Mondiali ed Europei di categoria. Vince il titolo europeo Junior a squadre nel 2009 a Liptosky (SVK) e nel 2010 a 18 anni si laurea Campione del Mondo Junior a Foix (FRA). Nel 2011 a 19 anni è già saldamente nel giro della nazionale maggiore con cui partecipa alla Coppa del Mondo, quindi il Mondiale Senior di Bratislava (SVK) dove vince il bronzo a squadre.

Giovanni si gioca il posto per Londra 2012, in virtù degli ottimi risultati in Coppa, con Daniele Molmenti (che vincerà poi il titolo olimpico) e suo fratello Riccardo. Nel 2013, oltre ad entrare a far parte del Corpo Forestale dello stato, conquista la medaglia di bronzo ai mondiali U23, il 7° posto al campionato del mondo e il titolo mondiale assoluto insieme a Molmenti e Romeo a Praga(CZE). L’anno successivo, nonostante un problema al pettorale patito nelle qualifiche, conquista l'argento al mondiale U23 australiano e per il secondo anno consecutivo centra la finale mondiale con il 6° posto al mondiale assoluto al Deep Creek in America. Nel 2015,  ultimo suo anno U23, l’obbiettivo è qualificare la barca per le olimpiadi di Rio ma il 12° posto lo relega fuori dalla finale dove invece si qualifica Daniele Molmenti che conquista il posto barca e quindi il vantaggio nelle qualifiche per l’anno successivo. Il 2016 di Giovanni si apre alla grande con la conquista di tutte le prove selettive e la sua prima vittoria (e podio) in coppa del mondo a Ivrea, proprio davanti a Molmenti, mostrando uno stato di forma eccezionale che lo porterà a conquistare il PASS olimpico agli europei Slovacchi.

A Rio, dopo la vittoria nelle batterie di qualifica e il passaggio in finale col 9° tempo, purtroppo, il sogno della medaglia si infrange nella manche finale alla porta 5, chiudendo la sua prima olimpiade al 7° posto. Chiude la stagione con la medaglia d’argento nel C2 con Roberto Colazingari ai campionati italiani assoluti. Il 2017 segna il suo inizio nel Gruppo Sportivo dei Carabinieri.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2011 - Bratislava: Bronzo Bronzo nel K-1 a squadre.
2013 - Praga: Oro Oro nel K-1 a squadre.
2010 - Foix: Oro Oro nel K-1 Junior
2012 - Markkleeberg: Bronzo Bronzo nel K-1 a squadre.