Malosco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malosco
comune
Malosco – Stemma
Malosco – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoWalter Clauser (lista civica) dall'11-5-2015
Territorio
Coordinate46°26′N 11°09′E / 46.433333°N 11.15°E46.433333; 11.15 (Malosco)Coordinate: 46°26′N 11°09′E / 46.433333°N 11.15°E46.433333; 11.15 (Malosco)
Altitudine1 041 m s.l.m.
Superficie6,73 km²
Abitanti431[2] (30-9-2017)
Densità64,04 ab./km²
Comuni confinantiAppiano sulla Strada del Vino (BZ), Fondo, Ronzone, Sarnonico
Altre informazioni
Cod. postale38013
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022111
Cod. catastaleE866
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona F, 4 015 GG[3]
Nome abitantimaloschesi (malóscheri[1])
Patronosanta Tecla
Giorno festivo24 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Malosco
Malosco
Malosco – Mappa
Posizione del comune di Malosco
nella provincia autonoma di Trento
Sito istituzionale

Malosco (Malósć in nones[4]) è un comune italiano di 431 abitanti della provincia di Trento. Fece parte fin dal V secolo della pieve di Sarnonico, insieme a Ronzone, Seio, Vasio e Cavareno.[5]

In seguito a un referendum popolare del 18 dicembre 2016, nel 2020 si prevede la fusione dei comuni di Castelfondo, Fondo e Malosco nel nuovo comune di Alta Val di Non.[6]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel censimento del 2001 il 41,85% della popolazione (149 persone) si è dichiarato "ladino".

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento 2001
41,85% madrelingua ladina

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Posta lungo la strada provinciale 35 Malosco disponeva, fra il 1909 e il 1934, di una propria fermata lungo la Tranvia Dermulo-Fondo-Mendola.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 maggio 2005 16 maggio 2010 Adriano Marini Lista civica Sindaco
17 maggio 2010 10 maggio 2015 Adriano Marini Lista civica Sindaco
11 maggio 2015 in carica Walter Clauser Lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2017.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Quaresima, Enrico (1964; rist. 1991). Vocabolario anaunico e solandro. Firenze: Leo S. Olschki. ISBN 8822207548
  5. ^ Parrocchia di San Lorenzo, Sarnonico, su cultura.trentino.it
  6. ^ Referendum: Si al nuovo comune di «Alta Val di Non», La Voce del Trentino, 19 dicembre 2016.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trentino-Alto Adige